Cronaca

Coronavirus e contagi, il bollettino di domenica: il territorio Forlivese "maglia bianca" in regione. Nessun morto

A Castrocaro gli unici casi in ambito scolastico: sono risultati positivi un alunno della primaria ed uno della scuola media

Il territorio Forlivese "maglia bianca" per numero di nuovi contagiati al covid-19 nel bollettino di domenica. Se ne contano infatti "solo" cinquanta in più rispetto a sabato, 41 dei quali con sintomi: 3 Bertinoro, 2 Castrocaro, 31 Forlì, 8 Forlimpopoli, 1 Meldola, 3 Modigliana e 2 Predappio. A Castrocaro gli unici casi in ambito scolastico: sono risultati positivi un alunno della primaria ed uno della scuola media. In entrambi casi è stato disposto il tampone di controllo.

"Si aggrava purtroppo la situazione fra gli ospiti e gli operatori della Casa di Riposo Madonna del Cantone - aggiorna il sindaco di Modigliana, Jader Dardi -. Sono salite a 24 le persone positive, oltre a 5 operatori: uno di loro è stato ricoverato in ospedale per difficoltà respiratorie, così come anche un ospite, già in situazioni di difficoltà per patologie pregresse". In provincia si contano in totale 121 nuovi positivi, 144 guariti e nessun morto.

In Emilia Romagna

In Emilia-Romagna si sono registrati 1.382 casi di positività in più rispetto a sabato, su un totale di 16.215 tamponi eseguiti nelle ultime 24 ore. La percentuale dei nuovi positivi sul numero di tamponi fatti da sabato è dell’8,5%, dato che risente del minor numero di tamponi fatti nei fine settimana, e in gran parte su casi per i quali la positività è attesa, e comunque inferiore a quello registrato domenica scorsa (9,4%).

Prosegue l’attività di controllo e prevenzione: dei nuovi contagiati, 604 sono asintomatici individuati nell’ambito delle attività di contact tracing e screening regionali. Complessivamente, tra i nuovi positivi 455 erano già in isolamento al momento dell’esecuzione del tampone, 671sono stati individuati all’interno di focolai già noti.

L’età media dei nuovi positivi di domenica è 42,1 anni. Sui 604 asintomatici, 369 sono stati individuati grazie all’attività di contact tracing, 70 attraverso i test per le categorie a rischio introdotti dalla Regione, 24 con gli screening sierologici, 6 tramite i test pre-ricovero. Per 135 casi è ancora in corso l’indagine epidemiologica. La situazione dei contagi nelle province vede Modena con 249 nuovi casi e Bologna con 244; poi Rimini (176), Reggio Emilia (124), Ravenna (108) e Ferrara (93), a seguire Imola (91), Piacenza (88) e Parma (88).

Nelle ultime 24 ore sono stati effettuati 9.977 tamponi molecolari, per un totale di 3.080.571. A questi si aggiungono anche 32 test sierologici e 6.238 tamponi rapidi. Per quanto riguarda le persone complessivamente guarite, sono 743 in più rispetto a sabato e raggiungono quota 173.828. I casi attivi, cioè i malati effettivi, a domenica sono 43.261 (+614 rispetto a sabato). Di questi, le persone in isolamento a casa, ovvero quelle con sintomi lievi che non richiedono cure ospedaliere o risultano prive di sintomi, sono complessivamente 41.130 (-622), il 95% del totale dei casi attivi. Purtroppo, si registrano 25 nuovi decessi, che aggiorna il conteggio totale a 9.837. I pazienti ricoverati in terapia intensiva sono 181 (-2 rispetto a domenica), 1.950 quelli negli altri reparti Covid (-6).

Vaccini

Continua intanto la campagna vaccinale anti-Covid, che in questa prima fase riguarda il personale della sanità e delle Cra, compresi i degenti delle residenze per anziani, per poi proseguire con gli ultraottantenni assistiti a domicilio: il conteggio progressivo delle somministrazioni effettuate si può seguire in tempo reale sul portale della Regione Emilia-Romagna dedicato all’argomento https://salute.regione.emilia-romagna.it/vaccino-anti-covid. Con la nuova versione aggiornata è possibile sapere anche quante sono le seconde dosi somministrate. Alle 14 di domenica sono state somministrate complessivamente 256.917 dosi, di cui 3.203 domenica; sul totale, 115.781 sono seconde dosi, e cioè le persone che hanno completato il ciclo vaccinale.
Si ricorda che, alla luce delle nuove forniture di dosi di Moderna e Pfizer-Biontech previste in Emilia-Romagna per questa settimana, anche per i prossimi giorni proseguiranno in via prioritaria i richiami, con la somministrazione della seconda dose a chi ha ricevuto la prima, e ai degenti delle Cra.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Coronavirus e contagi, il bollettino di domenica: il territorio Forlivese "maglia bianca" in regione. Nessun morto

ForlìToday è in caricamento