Covid-19, riscontrato a Portico un nuovo caso: "Contatto di un precedente positivo"

Nel bollettino diramato venerdì pomeriggio dalla Prefettura di Forlì-Cesena vengono conteggiati anche sei guariti, che porta il numero totale in tutta la provincia a 1.531

Continua ad aggiornarsi il numero di casi attivi di covid-19 nel Forlivese. L'ultimo è stato accertato a Portico. Si tratta, viene comunicato dall'Ausl Romagna, "di un contatto di un precedente positivo". Nel bollettino diramato venerdì pomeriggio dalla Prefettura di Forlì-Cesena vengono conteggiati anche sei guariti, che porta il numero totale in tutta la provincia a 1.531. Sono invece ancora 28 in tutta la provincia coloro che devono ancora fare i conti con la malattia. Non ci sono fortunatamente ricoverati in terapia intensiva.

Giovedì e venerdì sono stati effettuati molti tamponi ai cittadini predappiesi anche su sollecitazione dell'amministrazione comunale. "Al momento, nessuno di questi è risultato positivo - spiega il sindaco Roberto Canali -. Nel nostro comune restano quindi confermati 4 casi. Siamo vicini a tutti loro, augurando la pronta guarigione. Resta l'indicazione di continuare a prestare attenzione al virus. Non sono necessarie misure straordinarie, oltre alla conosciute e consigliate misure di distanziamento e uso di mascherine nei casi prescritti".

Nel Forlivese i casi dall'inizio della pandemia sono 960, mentre nel Cesenate 793. I decessi sono stati fino ad ora 194, 111 dei quali nel comprensorio di Forlì e dintorni. Le vittime sono invece 71 a Forlì, due a Bertinoro, uno a Civitella, 15 a Forlimpopoli, nove a Meldola, sette a Predappio e sei a Rocca San Casciano.

Il bollettino regionale

Dall’inizio dell’epidemia da Coronavirus, in Emilia-Romagna si sono registrati 28.393 casi di positività, 46 in più rispetto a giovedì, di cui 39 persone asintomatiche individuate attraverso l’attività di screening regionale. Dei 46 nuovi casi, 37 riguardano la provincia di Bologna e di questi 27 sono riferiti al focolaio già ampiamente noto a Bologna in una azienda della logistica. I nuovi tamponi effettuati da ieri in Emilia-Romagna sono 4.491, che raggiungono così complessivamente quota 478.941, a cui si aggiungono altri 1.546 test sierologici, fatti sempre nelle ultime ventiquattro ore. Le nuove guarigioni sono 63 per un totale di 23.097, l'81% dei contagiati da inizio crisi. Continuano a calare i casi attivi, e cioè il numero di malati effettivi, che a venerdì sono 1.044 (-24 rispetto a giovedì).

Le persone in isolamento a casa, cioè quelle con sintomi lievi, che non richiedono cure ospedaliere, o risultano prive di sintomi, sono complessivamente 923, -20 rispetto a giovedì, l’88,4% di quelle malate. I pazienti in terapia intensiva sono 12, uno in più sempre rispetto a giovedì, quelli ricoverati negli altri reparti Covid sono 109 (-5).Le persone complessivamente guarite salgono quindi a 23.097 (+71): 259 “clinicamente guarite”, divenute cioè asintomatiche dopo aver presentato manifestazioni cliniche associate all’infezione, e 22.838 quelle dichiarate guarite a tutti gli effetti perché risultate negative in due test consecutivi.

Purtroppo, si registrano 3 nuovi decessi, 1 uomo e 2 donne. Si tratta di 1 persone residente in provincia di Bologna, 1 in provincia di Ferrara e 1 in provincia di Modena. Complessivamente, in Emilia-Romagna i decessi sono arrivati a quota 4.252. Questi i nuovi casi di positività sul territorio, che si riferiscono non alla provincia di residenza, ma a quella in cui è stata fatta la diagnosi: 4.542 a Piacenza (+2), 3.643 a Parma (+1),  5.001 a Reggio Emilia (+1), 3.945 a Modena (nessun nuovo caso), 4.869 a Bologna  (+37); 403 casi positivi a Imola (nessun nuovo caso); 1.016 a Ferrara (+1). I casi di positività in Romagna sono 4.974 (+4), di cui 1.042 a Ravenna (+2) e 2.185 a Rimini (+1). 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Pensioni dicembre: pagamento anticipato, il calendario per ritirarle alla Posta

  • Chiude supermercato in corso della Repubblica, ma non si spegne la vetrina e restano i servizi ai residenti

  • Dopo la morte del figlio, l'anziana titolare si ritira: la prima fabbrica di cioccolato della Romagna è in vendita

  • Violento schianto frontale sul rettilineo: grave una donna, soccorsa con l'elicottero

  • Porta loro da mangiare, viene aggredito dai cinghiali che aveva "adottato": trasportato d'urgenza al Bufalini

  • Lo storico marchio della piadina cambia di proprietà. La produzione resta a Forlì

Torna su
ForlìToday è in caricamento