Coronavirus, superati i mille contagiati in provincia: altri due decessi nel Forlivese. Crescono i guariti

Questo l'ultimo bollettino comunicato domenica pomeriggio dalla prefettura. I ricoverati a livello provinciale sono 183, 29 dei quali in terapia intensiva

Oltre mille, precisamente 1009, positivi al coronavirus nella provincia di Forlì-Cesena. Questo l'ultimo bollettino comunicato domenica pomeriggio dalla prefettura, che registra un aumento di 32 casi rispetto a sabato. I ricoverati sono 183, 29 dei quali in terapia intensiva. Aumentano i decessi, che sono complessivamente 47 (31 nel Forlivese e 16 nel Cesenate). Aumentano anche i guariti: sono in totale 67, 18 nel Forlivese (+8) e 49 nel Cesenate (+6).

Nell'area Forlivese i casi totali sono 546, 20 in più rispetto al rilevamento di sabato, con 83 ricoverati con sintomi (dato invariato) e 16 in terapia intensiva (uno in più). A Forlì il numero di morti sale a 17: l'ultimo decesso riguarda una donna ottantenne. Resta stabile il numero di ricoverati con sintomi, che sono 57, mentre quelli in Terapia Intensiva sono 9. Sono invece 223 le persone in isolamento domiciliare. Rispetto a sabato conta appena 10 positivi in più e registra altri tre guariti, che porta il dato totale a 10. Nono lutto a Forlimpopoli, dove si segnala un alto numero di casi per il focolaio della casa di riposo "Artusi": si tratta di un novantenne. I casi positivi sono 47, quattro dei quali ricoverati (uno in Terapia Intensiva).

Ma ci sono anche buone notizie. Predappio segnala infatti la prima guarigione. "Dopo la positività di quasi un mese fa, una persona è risultata negativa al Covid-test per due volte - afferma il sindaco Roberto Canali -. Adesso aspettiamo fiduciosi tutti gli altri 19 che a domenica risultano positivi a casa o in ospedale. Tutto questo non ci deve fare abbassare la guardia visto che nell'ultima settimana abbiamo dovuto registrare quasi un nuovo positivo ogni giorno. Occorre stare in casa e limitare le uscite necessarie sia nel numero che nella durata". I casi totali sono 19, quattro dei quali ricoverati (due in terapia intensiva).

Seconda guarigione a Bertinoro, che conta sette cittadini ricoverati (di cui 3 in terapia intensiva), 35 in isolamento domiciliare. Si aggiunge un caso in più rispetto a sabato, che si trova nella propria abitazione. I recenti casi, ricorda il sindaco Gabriele Fratto, "sono legati agli ambiti familiari dei precedenti concittadini contagiati, con l'aggiunta di alcuni concittadini che per lavoro, in particolare nell'ambito sanitario, hanno contratto il virus". Primo guarito anche a Castrocaro, dove i positivi totali sono dodici (due ricoverati). A Santa Sofia i contagiati restano stabili a due: "Sono in buone condizioni di salute e sono in isolamento nel proprio domicilio".

Meldola registra tre guarigioni, mentre il numero totale dei positivi è di 39 (cinque i ricoverati). "In questa domenica delle Palme ho delle buone notizie che portano speranza a tutti noi - afferma il sindaco Roberto Cavallucci -. Non è stato registrato nessun nuovo caso positivo al Covid-19 e due dei nostri concittadini risultano guariti, facendo così salire a 3 il numero totale delle persone che hanno superato questa malattia. Sono notizie che ci devono aiutare a proseguire la strada dell'impegno e della pazienza, restando a casa, mantenendo le distanze gli uni dagli altri, in attesa di tornare, in futuro, a stare più vicini".

Prosegue il sindaco: "Dobbiamo tutti essere consapevoli che la strada è ancora lunga, ma non ci arrenderemo a questo virus che ci costringe all’isolamento e riusciremo, dandoci reciproco sostegno, a sconfiggerlo per riprenderci le nostre vite e la nostra Meldola". Dal primo cittadino anche "un pensiero alle persone ammalate ed a quelle in quarantena che vivono, molto spesso, in solitudine questa difficile situazione; a tutte loro voglio dire che l’Amministrazione è presente per qualunque necessità".

A Civitella c'è un guarito, mentre i casi totali sono quattro (due i ricoverati, uno in Terapia Intensiva). A Galeata ci sono quattro casi in isolamento domiciliare, mentre a Portico sono tre quelli che si trovano in casa. A Premilcuore i positivi sono due, mentre a Rocca San Casciano, dove ci sono i contagiati alla Villa del Pensionato, sono 30, quattro ricoverati. "E' necessario e importante che ognuno di noi rispetti le regole in maniera rigorosa - è l'invito del sindaco Pier Luigi Lotti -. Domenica sono stati comunicati 4 nuovi casi di covid-19. Posso precisare che i nuovi casi sono riconducibili a persone già in quarantena preventiva presso il proprio domicilio da qualche giorno. La situazione alla Casa di Riposo rimane stazionaria".

Il dato in Emilia Romagna

Sono 17.089 i casi di positività al Coronavirus in Emilia-Romagna, 549 in più rispetto a sabato; mentre sono 69.986 i test effettuati, 2.911  in più. Questi i dati - accertati alle ore 12 di domenica, sulla base delle richieste istituzionali - relativi all’andamento dell’epidemia in regione. Complessivamente, sono 7.478 le persone in isolamento a casa, poiché presentano sintomi lievi, che non richiedono cure ospedaliere, o risultano prive di sintomi (312 in più rispetto a sabato); quelle ricoverate in terapia intensiva sono 374, 16 in più rispetto a sabato. Si sono invece registrati 43 ricoverati in meno nei reparti non di terapia intensiva (3.816 domenica rispetto ai 3.859 che si contavano sabato). I decessi sono purtroppo passati da 1.977 a 2.051: 74 in più, quindi, di cui 43 uomini e 31 donne.

Continuano, nel frattempo, a salire le guarigioni, che raggiungono quota 2.201 (161 in più rispetto a sabato), 1.371 delle quali riguardano persone “clinicamente guarite”, divenute cioè asintomatiche dopo aver presentato manifestazioni cliniche associate all’infezione; 830 quelle dichiarate guarite a tutti gli effetti perché risultate negative in due test consecutivi. "Si conferma l’andamento dei giorni scorsi, con una riduzione del numero di positivi, domenica maggiore rispetto a sabato - afferma il commissario all’emergenza, Sergio Venturi-. Questo nonostante le aziende sanitarie abbiano avviato i test dentro le Case protette, dove si concentrano le situazioni più difficili e che possono rappresentare la coda di possibili concentrazioni del contagio. In calo anche oggi i ricoveri nei reparti Covid, così come anche nelle province dove si è registrato il numero più alto di positivi, penso a Reggio Emilia, i ricoverati siano stati non più di quattro. Verificheremo invece il significato dell’incremento dei ricoverati in terapia intensiva, non coerente rispetto all’andamento che abbiamo avuto ormai da diversi giorni addietro. Sono comunque fiducioso sul fatto che, nel complesso, i numeri sulla riduzione del contagio possano rafforzarsi nei prossimi giorni. Indispensabile, per questo, continuare a rispettare tutte le misure restrittive".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Per quanto riguarda i decessi, per la maggior parte sono in corso approfondimenti per verificare se fossero presenti patologie pregresse. I nuovi decessi riguardano 15 residenti nella provincia di Piacenza, 13 in quella di Parma, 11 in quella di Reggio Emilia, 9 in quella di Modena, 11 in quella di Bologna (dei cui 2 nel territorio imolese), 3 in quella di Ferrara, uno nella provincia di Ravenna, 5 in quella di Rimini. Questi i casi di positività sul territorio, che invece si riferiscono non alla provincia di residenza ma a quella in cui è stata fatta la diagnosi: Piacenza 2.892 ( 50 in più rispetto a sabato), Parma 2.275 (74  in più), Reggio Emilia 3.066 (158 in più), Modena 2.609 (58 in più), Bologna 2.207 (80in più), Imola  314  (12 in più), Ferrara  488 (14 in più), Ravenna  708 (20 in più) e Rimini 1.553 (30 in più).

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dalla quaterna al terno: la Dea Bendata trova casa in Corso Garibaldi, nuova gioia col Lotto

  • Attacco di recensioni negative, il ristorante pubblica un cartello contro gli "haters"

  • Non ce l'ha fatta il motociclista tamponato da un'auto: era un volto noto della città

  • Coronavirus, il bollettino domenicale: altri contagiati nel Forlivese

  • Dove mangiare a Cesenatico? La top 5 dei ristoranti di pesce

  • Attraversa davanti all'Electrolux, gravissimo un lavoratore investito da un'auto

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ForlìToday è in caricamento