rotate-mobile
Domenica, 14 Agosto 2022
Cronaca

Meteo, 'alito' caldo sahariano sulla Romagna: sfondato il muro dei 30°C

La bolla di aria calda sahariana, annunciata a più riprese nei giorni scorsi, è arrivata anche in Romagna, riportando le temperature su valori più consoni ai mesi di luglio ed agosto

Le foglie a tinte sempre più gialle, che si arrendono alle folate di vento, staccandosi dagli alberi e depositandosi sui prati. Il ritorno ai banchi degli studenti, la vendemmia in fase avanzata. L'unico a non arrendersi all'avanzata dell'autunno è l'anticiclone nord-africano, autentico protagonista dell'estate 2015. La bolla di aria calda sahariana, annunciata a più riprese nei giorni scorsi, è arrivata anche in Romagna, riportando le temperature su valori più consoni ai mesi di luglio ed agosto.

Nonostante il cielo grigio, la colonnina di mercurio si è spinta ben al di sopra delle medie, con punte anche di oltre 30°C e picchi di umidità superiori al 50%. E' tornata quindi protagonista l'afa, a rendere opprimente l'aria da respirare. La fiammata africana insisterà almeno fino a venerdì, con le temperature attese in costante aumento, con picchi fino a 35°C. Poi anche per l'anticiclone nord-africano è giunto il momento di abbandonare definitivamente il Bacino del Mediterraneo, venendo scalfito da una prima perturbazione nord-atlantica attesa per il fine settimana.

Sulla Romagna la colonnina di mercurio comincerà a diminuire già da sabato, quando correnti settentrionali subentreranno a quelle meridionali. Ma il vero crollo è atteso tra domenica e lunedì, quando sono attesi temporali a macchia di leopardo. A quel punto le massime precipiteranno fino a 20°C. La terza decade di settembre si annuncia instabile, caratterizzata da impulsi perturbati e temperature tipiche del periodo, che sancisce l'inizio dell'autunno.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Meteo, 'alito' caldo sahariano sulla Romagna: sfondato il muro dei 30°C

ForlìToday è in caricamento