Coronavirus, nel Forlivese il numero minore di nuovi positivi. L'indice Rt in Emilia Romagna scende sotto l'1%

A livello provinciale si registrano 127 positivi in più rispetto a giovedì, 93 guariti e il decesso di un 81enne di Cesena

Sono 48 i nuovi positivi al Covid-19 nel Forlivese. Due ne sono stati accertati a Bertinoro, uno a Civitella, uno a Forlimpopoli, 37 a Forlì, due a Meldola, uno a Predappio e quattro a San Sofia. Sul fronte scolastico, l'Igiene pubblica ha comunicato la positività di un bambino in una scuola d'infanzia di Meldola, disponendo la quarantena. A livello provinciale si registrano 127 positivi in più rispetto a giovedì, 93 guariti e il decesso di un 81enne di Cesena.

In Emilia-Romagna si sono registrati 2.143 casi in più rispetto a giovedì, su un totale di 17.667 tamponi eseguiti nelle ultime 24 ore (a questi si aggiungono anche 1.509 test sierologici e 2.061 tamponi rapidi effettuati da giovedì). La percentuale dei nuovi positivi sul numero di tamponi fatti da ieri è del 12,1%. Prosegue la discesa dell’Rt regionale, l’indice di trasmissibilità del virus, sceso sotto l’1: è infatti arrivato a 0,99 dall’1,11 della settimana scorsa. Prosegue l’attività di controllo e prevenzione: dei nuovi contagiati, 1.017 sono asintomatici individuati nell’ambito delle attività di contact tracing e screening regionali. Complessivamente, tra i nuovi positivi 422 erano già in isolamento al momento dell’esecuzione del tampone, 629 sono stati individuati all’interno di focolai già noti.

L’età media dei nuovi positivi di venerdì è 46,5 anni. Sui 1.017 asintomatici, 565 sono stati individuati grazie all’attività di contact tracing, 85 attraverso i test per le categorie a rischio introdotti dalla Regione, 16 con gli screening sierologici, 18 tramite i test pre-ricovero. Per 333 casi è ancora in corso l’indagine epidemiologica. La situazione dei contagi nelle province vede Modena con 489 nuovi casi, Bologna (400), Reggio Emilia (292), Rimini (216), Ravenna (198), Parma (142), il circondario di Imola (123), Piacenza (90) e Ferrara (67). Per quanto riguarda le persone complessivamente guarite, sono 2.258 in più rispetto a ieri e raggiungono quota 53.931. I casi attivi, cioè i malati effettivi, a venerdì sono 70.056 (-178 rispetto a giovedì). Di questi, le persone in isolamento a casa, ovvero quelle con sintomi lievi che non richiedono cure ospedaliere o risultano prive di sintomi, sono complessivamente 67.091 (-230), il 95,8% del totale dei casi attivi.

Decessi

Purtroppo, si registrano 63 nuovi decessi: 14 in provincia di Bologna (11 uomini di cui due di 86 anni e i rimanenti di 63, 71, 76, 81, 87, 88, 89, 94 e 98 anni e 3 donne di 89, 91 e 98 anni), 13 a Modena (9 donne di cui due di 82 anni e le rimanenti di 79, 84, 85, 89, 90, 95 e 96 anni e 4 uomini di 66, 70, 80 e 90 anni), 12 a Ravenna (10 donne di cui due di 90 anni e le rimanenti di 81, 84, 85, 86, 87, 88, 91 e 94 anni e 2 uomini di 88 e 92 anni), 9 a Piacenza (5 uomini di 56, 59, 75, 80 e 90 anni e 4 donne di 63, 78, 80 e 93 anni), 8 a Ferrara (6 uomini di 80, 82, 85, 86, 87 e 88 anni e 2 donne di 92 e 95 anni), 4 a Reggio Emilia (2 donne di 71 e 78 anni e 2 uomini di 88 e 90 anni) e 2 a Rimini (1 donna di 82 anni e 1 uomo di 88 anni). In totale, dall’inizio dell’epidemia i decessi in regione sono stati 6.022.

Ricoveri

I pazienti ricoverati in terapia intensiva sono 248 (+3 rispetto a giovedì), 2.717 quelli negli altri reparti Covid (+49). Sul territorio, i pazienti ricoverati in terapia intensiva sono così distribuiti: 14 a Piacenza (+1 rispetto a giovedì), 17 a Parma (+1), 34 a Reggio Emilia (-2), 56 a Modena (+1), 61 a Bologna (invariato), 5 a Imola (invariato), 17 a Ferrara (-1), 14 a Ravenna (+2), 6 a Forlì (invariato), 2 a Cesena (invariato) e 24 a Rimini (+1).

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Una domenica con il ritorno della neve a bassa quota: le previsioni e l'allerta meteo

  • Coronavirus, l'Emilia Romagna resterà arancione. "Lunedì superiori aperte, ma rischiamo il rosso"

  • Vincono online centinaia di migliaia di euro: si dichiarano poveri e percepiscono il reddito di cittadinanza, denunciati

  • La morte improvvisa dell'infermiere Maurizio: "La sua umanità e il suo sorriso resteranno vivi ed indelebili nei nostri cuori"

  • Coronavirus, palestre ancora chiuse. "Contagi ancora alti. La riapertura è lontana"

  • Jovanotti e la lunga battaglia della figlia Teresa contro il cancro: "E' stata pazzesca"

Torna su
ForlìToday è in caricamento