Coronavirus, 15 casi nell'area Forlivese. In città sono 5. Nella provincia salgono a 22

In Emilia-Romagna sono complessivamente 1.533 i casi, 147 in più rispetto all’aggiornamento di lunedì pomeriggio

Salgono a 22 i casi di positività al coronavirus nella provincia di Forlì-Cesena. Quindici riguardano l'area forlivese, mentre sei quella cesenate. A Forlì sono risultate due donne residenti nel nostro Comune, una di 46 anni l’altra di 53, attualmente in quarantena nelle proprie abitazioni. Le pazienti forlivesi si aggiungono all'uomo di 77 anni, al 54enne e al 55enne già risultati positivi al Coronavirus è attualmente ancora ricoverati nel Reparto Malattie infettive del Morgagni-Pierantoni. E' in autoisolamento un 61enne di Rocca San Casciano.

Alla conta vanno aggiunti i cinque di Bertinoro ed i quattro di Predappio. Quelli di Bertinoro sono riconducibili alla "paziente 1". Domenica è risultata positiva la terza delle sorelle, trasportata nel reparto di Malattie Infettive dell’ospedale Morgagni-Pierantoni, dove già si trovano le sue due sorelle e il marito della seconda. Il quarto caso emerso sabato (il nipote della prima contagiata e figlio della coppia) si trova ancora in isolamento nela sua abitazione. Per quanto riguarda Predappio, è ricoverato in Rianimazione al Bufalini di Cesena il 52enne, mentre la moglie e le due figlie sono in isolamento in casa.

Il dato complessivo

In Romagna si contano 24 casi nella provincia di Ravenna (cinque in più rispetto a lunedì), mentre nel riminese sono 206 (42 in più). In Emilia-Romagna sono complessivamente 1.533 i casi, 147 in più rispetto all’aggiornamento di lunedì pomeriggio. "Un aumento inferiore rispetto a quello di lunedì, quando erano stato 206 - viene spiegato -. E passano da 4.607 a 5.167 i campioni refertati. Si tratta di dati disponibili e accertati alle 12, sulla base delle richieste istituzionali".

"Complessivamente ci sono 669 persone in isolamento a casa perché con sintomi lievi che non richiedono cure ospedaliere, o prive di sintomi - viene comunicato -. Quelle ricoverate in terapia intensiva sono invece 98 (8 in più rispetto a lunedì). E salgono a 31 (lunedì erano 30) le guarigioni, 30 delle quali riguardano persone “clinicamente guarite”, divenute cioè asintomatiche dopo aver presentato manifestazioni cliniche associate all’infezione e 1 dichiarata guarita a tutti gli effetti perché risultata negativa in due test consecutivi.

Purtroppo, però, crescono anche i decessi, passati da 70 a 85: 15, quindi, quelli nuovi, che riguardano 3 donne e 12 uomini; la maggior parte delle persone decedute aveva patologie pregresse, in qualche caso plurime, mentre per 5 pazienti sono ancora in corso gli approfondimenti. I nuovi decessi si sono registrati due nella provincia di Bologna, 3 in quella di Reggio Emilia, 2 in quella di Parma, 6 in quella di Piacenza e 3 in quella di Rimini.

In dettaglio, questi sul territorio i casi di positività, che si riferiscono sempre non alla provincia di residenza ma a quella in cui è stata fatta la diagnosi: Piacenza 633 (31 in più rispetto a lunedì), Parma 325 (46 in più), 206 Rimini (42 in più), Modena 127 (11 in più), Reggio Emilia 104 (1 in più), Bologna 86, di cui 37 del circondario imolese (complessivamente 6 in più, di cui 2 del circondario imolese), Forlì-Cesena 20 (di cui 15 nel Forlivese e 7 nel Cesenate),  Ravenna 24 (5 in più), Ferrara 8 (1 in più rispetto a lunedì).

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Dispositivi di protezione individuale

Sono state consegnate oggi ulteriori 2.595 mascherine (modello ffp2), 3.180 mascherine (modello ffp3), 738 tute mono uso. Nella serata di lunedì erano arrivate altre 3.080 mascherine ffpp2 frutto di una donazione. Tutto il materiale viene consegnato al deposito sanitario di Reggio Emilia, da cui viene distribuito secondo i criteri prefissati, ad uso esclusivo di medici, infermieri e personale sanitario.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dalla quaterna al terno: la Dea Bendata trova casa in Corso Garibaldi, nuova gioia col Lotto

  • Coronavirus, il bollettino domenicale: altri contagiati nel Forlivese

  • Attacco di recensioni negative, il ristorante pubblica un cartello contro gli "haters"

  • Non ce l'ha fatta il motociclista tamponato da un'auto: era un volto noto della città

  • Dove mangiare a Cesenatico? La top 5 dei ristoranti di pesce

  • Attraversa davanti all'Electrolux, gravissimo un lavoratore investito da un'auto

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ForlìToday è in caricamento