Sabato, 19 Giugno 2021
Cronaca

Coronavirus, si piangono quattro morti nel Forlivese. Un'altra classe finisce in quarantena

L'Igiene Pubblica ha disposto la quarantena per una classe della scuola primaria di Galeata dopo la positività di un alunno

E' condizionato dai 53 positivi della casa di riposo "Drudi" di Meldola, già comunicati martedì dal sindaco Roberto Cavallucci, il bollettino di mercoledì relativo all'andamento dell'epidemia da covid-19 nel territorio Forlivese. Sono stati infatti conteggiati 135 nuovi infettati, così distribuiti nel compresorio: 44 Meldola, 54 Forlì, 8 Bertinoro, 2 Castrocaro, 7 Civitella, 7 Dovadola, 4 Forlimpopoli, 1 Modigliana, 1 Portico e San Benedetto, 1 Predappio, 1 Premilcuore, 4 Rocca San Casciano e 2 Santa Sofia. Sono invece dieci gli studenti risultati contagiati.

L'Igiene Pubblica ha disposto la quarantena per una classe della scuola primaria di Galeata dopo la positività di un alunno. Tamponi di controllo invece per una classe delle primarie "Livio Tempesta", "Bersani", "Dante Alighieri" e "La Nave", per delle medie "Zangheri" e "Mercuriale", e per una dell'istituto tecnico economico "Matteucci", del "Liceo Classico" e dell'istituto tecnico industriale "Marconi". Purtroppo si contano altre quattro vittime in provincia, tutte nel Forlivese: un 96enne di Dovadola, un 86enne, una 78enne ed un 71enne di Forlì. In provincia si contano complessivamente 199 contagiati (tre fuori ambito) in più rispetto a martedì, mentre sono 267 le persone dichiarate guarite.

In Emilia Romagna

In Emilia Romagna si registrano 1.090 casi in più rispetto a martedì, su un totale di 20.646 tamponi eseguiti nelle ultime 24 ore (a questi si aggiungono anche 318 test sierologici). La percentuale dei nuovi positivi sul numero di tamponi fatti da martedì è del 5,3%.Prosegue l’attività di controllo e prevenzione: dei nuovi contagiati, 522 sono asintomatici individuati nell’ambito delle attività di contact tracing e screening regionali. Complessivamente, tra i nuovi positivi 257 erano già in isolamento al momento dell’esecuzione del tampone, 599 sono stati individuati all’interno di focolai già noti.  L’età media dei nuovi positivi di mercoledì è 46,5 anni. Sui 522 asintomatici, 352 sono stati individuati grazie all’attività di contact tracing, 63 attraverso i test per le categorie a rischio introdotti dalla Regione, 17 con gli screening sierologici, 26 tramite i test pre-ricovero. Per 64 casi è ancora in corso l’indagine epidemiologica. I casi attivi, cioè i malati effettivi, a mercoledì sono 52.579 (-659 rispetto a marted'). Di questi, le persone in isolamento a casa, ovvero quelle con sintomi lievi che non richiedono cure ospedaliere o risultano prive di sintomi, sono complessivamente 49.859 (-628), il 95% del totale dei casi attivi. In totale, dall’inizio dell’epidemia i decessi in regione sono stati 8.935. I pazienti ricoverati in terapia intensiva sono 230 (-2 rispetto a martedì), 2.490 quelli negli altri reparti Covid (-29).

Vaccini

Continua intanto la campagna vaccinale anti-Covid, in questa prima fase riguardante il personale della sanità e delle Cra, compresi i degenti delle residenze per anziani: il conteggio progressivo delle somministrazioni effettuate si può seguire in tempo reale on line, sul nuovo portale della Regione Emilia-Romagna dedicato all’argomento: https://salute.regione.emilia-romagna.it/vaccino-anti-covid. Alle 15 di mercoledì risultano somministrati complessivamente 121.145 vaccini. Si ricorda che, a causa dei tagli pari a circa il 50% delle dosi fornite questa settimana – decisa autonomamente da Pfizer-BioNtech – anche per i prossimi giorni in Emilia-Romagna la priorità è data ai richiami, con la somministrazione della seconda dose a chi ha ricevuto la prima, e ai degenti delle Cra.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Coronavirus, si piangono quattro morti nel Forlivese. Un'altra classe finisce in quarantena

ForlìToday è in caricamento