menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Coronavirus, si piangono ben nove morti: quattro erano ospiti in case di riposo. Tra le vittime una centenaria

L'Igiene Pubblica ha comunicato sei positività in ambito scolastico. Sono finite in quarantena tre classi

Un bilancio pesantissimo. Sono ben nove i decessi collegati al contagio da coronavirus nel territorio forlivese, cinque di domenica e quattro di sabato che non erano stati precedente comunicati. Due erano ospiti della casa di riposo "Orsi Mangelli", un 80enne ed un 82enne morti all'ospedale "Morgagni-Pierantoni" di Forlì. Anche la casa di riposo "Drudi" di Meldola piange un 81enne, mentre alla residenza "I Girasoli" di Predappio ha perso la vita un 84enne. Le altre vittime sono una 81enne ed un 87enne di Forlì, che si trovavano ricoverati a Villa Serena, un 77enne di Bertinoro, un 91enne di Dovadola, una centenaria di Forlì, che si trovavano ricoverati al "Morgagni-Pierantoni". Questo il messaggio di cordoglio espresso dal sindaco Gabriele Antonio Fratto per la perdita del suo concittadino: "Ha combattuto in modo esemplare fin dall'inizio della sua esperienza con questo maledetto virus. Un abbraccio fortissimo specialmente quest'oggi lo rivolgiamo anche alla sua famiglia alla quale indirizzo un pensiero speciale e una disponibilità per qualsiasi azione utile che potremo fare, per alleviare questo momento difficile e atroce".

Scende invece a meno di 50 - prevalentemente da contatti familiari - il numero di nuovi contagiati al covid-19 nel Forlivese, dato in flessione rispetto alle informative degli ultimi giorni e il più basso in tutta l'Emilia Romagna. Sono infatti 48, 37 dei quali con sintomi. Questa la distribuzione dei casi: 1 Castrocaro, 5 Bertinoro, 2 Civitella, 3 Dovadola, 28 Forlì, 5 Forlimpopoli, 2 Predappio, 1 Santa Sofia e 1 Tredozio. L'Igiene Pubblica ha comunicato sei positività in ambito scolastico. Sono finite in quarantena una classe della primaria di Fratta Terme (seconda positività), una della primaria "Livio Tempesta" (da tracciamento dei contatti) ed una del Liceo Scientifico (da attività di screening). Tampone di controllo per una sezione della media di Bertinoro, della media "Orceoli" e della primaria "Focaccia" di Forlì. A livello provinciale si contano 132 positivi e 186 guariti.

In Emilia Romagna

In Emilia-Romagna si sono registrati 1.164 casi di positività in più rispetto a domenica, su un totale di 10.436 tamponi eseguiti nelle ultime 24 ore (A questi si aggiungono anche 38 test sierologici). La percentuale dei nuovi positivi sul numero di tamponi fatti da domenica è dell’11%, dato che risente del minor numero di tamponi che vengono fatti la domenica, nella maggioranza dei casi su persone con sintomi e quindi con maggiori possibilità di esito positivo. Prosegue l’attività di controllo e prevenzione: dei nuovi contagiati, 561 sono asintomatici individuati nell’ambito delle attività di contact tracing e screening regionali. Complessivamente, tra i nuovi positivi 309 erano già in isolamento al momento dell’esecuzione del tampone, 477 sono stati individuati all’interno di focolai già noti.

L’età media dei nuovi positivi di lunedì è 46,6 anni. Sui 561 asintomatici, 370 sono stati individuati grazie all’attività di contact tracing, 28 attraverso i test per le categorie a rischio introdotti dalla Regione, 12 con gli screening sierologici, 9 tramite i test pre-ricovero. Per 142 casi è ancora in corso l’indagine epidemiologica. La situazione dei contagi nelle province vede Bologna con 274 nuovi casi, Modena con 200, poi Ravenna (107), Rimini (104), Reggio Emilia (102), Ferrara (92) e Cesena (80); a seguire Imola (61), Parma (52) e le province di Forlì (48) e Piacenza (40).

Per quanto riguarda le persone complessivamente guarite, sono 1.156 in più rispetto a domenica e raggiungono quota 151.122. I casi attivi, cioè i malati effettivi, a lunedì sono 51.289 (-68 rispetto a domenica). Di questi, le persone in isolamento a casa, ovvero quelle con sintomi lievi che non richiedono cure ospedaliere o risultano prive di sintomi, sono complessivamente 48.645 (-110), il 94,8% del totale dei casi attivi. Purtroppo, si registrano 76 nuovi decessi, che aggiorna il totale dall'inizio dell'epidemia a 9.195. I pazienti ricoverati in terapia intensiva sono 222 (+3 rispetto a domenica), 2. 422 quelli negli altri reparti Covid (+39).

Vaccini

Continua intanto la campagna vaccinale anti-Covid, in questa prima fase riguardante il personale della sanità e delle Cra, compresi i degenti delle residenze per anziani: il conteggio progressivo delle somministrazioni effettuate si può seguire in tempo reale on line, sul nuovo portale della Regione Emilia-Romagna dedicato all’argomento: https://salute.regione.emilia-romagna.it/vaccino-anti-covid. Alle 16 sono state somministrate complessivamente 134mila dosi. Si ricorda che, a causa dei tagli pari a circa il 50% delle dosi fornite la scorsa settimana – decisa autonomamente da Pfizer-BioNtech – anche per i prossimi giorni in Emilia-Romagna la priorità è data ai richiami, con la somministrazione della seconda dose a chi ha ricevuto la prima, e ai degenti delle Cra.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ForlìToday è in caricamento