menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Coronavirus, è un tragico bollettino: ben otto morti in provincia, sei nel Forlivese

In Emilia-Romagna si sono registrati 750 casi in più rispetto a domenica, su un totale di 10.444 tamponi eseguiti nelle ultime 24 ore (a questi si aggiungono anche 52 test sierologici e 2.830 tamponi rapidi effettuati)

E' un bollettino tragico quello post natalizio sull'andamento dell'epidemia da covid-19 nella provincia di Forlì-Cesena. Si contano infatti ben otto vittime, sei delle quali nel Forlivese: si tratta di una 83enne di Forlì, di una 85enne di Forlì, di tre 86enni (due di Forlì ed una di Meldola) e di un 68enne domiciliato nella città mercuriale. Sono 59 i nuovi positivi: 4 a Bertinoro, 1 a Civitella, 1 a Dovadola, 44 a Forlì, 2 a Forlimpopoli, 1 a Galeata, 3 a Meldola, 3 a Modigliana, 1 a Predappio ed uno a Tredozio. A livello provinciale si registrano 151 nuovi infettati (tre fuori ambito) e 51 guariti.

In Emilia Romagna

In Emilia-Romagna si sono registrati 750 casi in più rispetto a domenica, su un totale di 10.444 tamponi eseguiti nelle ultime 24 ore (a questi si aggiungono anche 52 test sierologici e 2.830 tamponi rapidi effettuati). La percentuale dei nuovi positivi sul numero di tamponi fatti da domenica è del 7,2%. Prosegue l’attività di controllo e prevenzione: dei nuovi contagiati, 376 sono asintomatici individuati nell’ambito delle attività di contact tracing e screening regionali. Complessivamente, tra i nuovi positivi 206 erano già in isolamento al momento dell’esecuzione del tampone, 264 sono stati individuati all’interno di focolai già noti. L’età media dei nuovi positivi di lunedì è 46,7 anni.

Sui 376 asintomatici, 210 sono stati individuati grazie all’attività di contact tracing, 22 attraverso i test per le categorie a rischio introdotti dalla Regione, 11 con gli screening sierologici, 7 tramite i test pre-ricovero. Per 126 casi è ancora in corso l’indagine epidemiologica. La situazione dei contagi nelle province vede Rimini con 132 nuovi casi, Bologna con 131, Ravenna (89), Modena (60), Reggio Emilia (52), Piacenza (48), Ferrara (39), Parma (17); quindi Cesena (91), Forlì (59) e Imola (30). Per quanto riguarda le persone complessivamente guarite, sono 596 in più rispetto a domenica e raggiungono quota 101.255.

I casi attivi, cioè i malati effettivi, a lunedì sono 58.298 (123 in più rispetto a domenica). Di questi, le persone in isolamento a casa, ovvero quelle con sintomi lievi che non richiedono cure ospedaliere o risultano prive di sintomi, sono complessivamente 55.436 (+80), il 95,1% del totale dei casi attivi. Purtroppo, si registrano 31 nuovi decessi: 3 a Piacenza (due donne di 81 e 94 anni e un uomo di 96 anni); 4 a Parma (tutte donne di 82, 84, 87 e 91 anni); 2 in provincia di Reggio Emilia (una donna di 82 anni e un uomo di 91 anni); 5 a Modena (tre uomini di 74, 82 e 86 anni e due donne di 77 e 82 anni); 1 in provincia di Bologna (una donna di 96 anni); 9 nel ravennate (sette uomini di 67, 72, due di 75, uno di 80, uno di 83 e uno di 90 anni e due donne di 56 e 89 anni); 4 a Rimini (tre donne una di 90, due di 91 anni, e un uomo di 84 anni) e 1 da fuori Emilia-Romagna (un uomo di 71 anni). Nessuno decesso nella provincia di Ferrara. In totale, dall’inizio dell’epidemia i decessi in regione sono stati 7.524. I pazienti ricoverati in terapia intensiva sono 220 (10 in più rispetto a domenica), 2.642 quelli negli altri reparti Covid (+33).


Argomenti
Condividi
In Evidenza
Casa

Come eliminare l'odore di fumo in casa: ecco i consigli

Attualità

"Non più soli", quattro posti alla Misericordia di Rocca San Casciano

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ForlìToday è in caricamento