Martedì, 22 Giugno 2021
Cronaca

Il covid continua ad arretrare, nel Forlivese solo 26 positivi. Oltre 100 guariti in provincia

La maggior parte dei nuovi contagi nel Forlivese sono concentrati nel comune di Forlì, 14

Il covid-19 continua ad arretrare. Anche il bollettino di venerdì presenta numeri in flessione a livello provinciale. Sono 51 i tamponi risultati positivi: 25 nel comprensorio di Cesena e 26 in quello di Forlì, 16 dei quali con sintomi. La maggior parte dei nuovi contagi nel Forlivese sono concentrati nel comune di Forlì, 14, mentre a parte Forlimpopoli, che ne ha registrati 6, gli altri comuni coinvolti, con due casi, sono stati Bertinoro e Civitella, mentre con uno Galeata e Meldola. Sono due gli studenti positivi: è scattata la quarantena per una classe della media dI Cusercoli e per una della "Caterina Sforza" di Forlì.

E' stato comunicato il decesso di un 75enne di Gambettola, mentre i guariti sono 115. Contemporaneamente scende a 30 il numero di ricoverati per covid-19 all'ospedale "Morgagni-Pierantoni", 16 in meno rispetto al dato di venerdì scorso. "Stanno calando per fortuna i decessi, la cosa che piu' mi interessa - sottolinea il governatore Stefano Bonaccini, facendo il punto sulla situazione in Emilia Romagna - si stanno riducendo tantissimo i ricoverati nei reparti Covid e di terapia intensiva". In terapia intensiva "avevamo superato i 400 un mese e una settimana fa, oggi sono abbondantemente sotto i 200. Nei reparti Covid avevamo raggiunto i 3.700, oggi sono sotto i 1.500".

L'eta' media dei contagiati "e' attorno ai 35-37 anni, significa che il virus contagia i giovani, ma vuol anche dire che finalmente, a forza di vaccinare, stiamo proteggendo la popolazione piu' anziana". E questo, evidenzia il governatore, "e' importante anche per tutti i nuovi parametri di lettura per non tornare in arancione o in rosso". A decidere il destino delle regioni "non sara' piu' solo l'Rt, ma l'indice di occupazione dei posti letto nei reparti Covid e terapia intensiva, insieme al numero di contagiati ogni 100.000 abitanti che qui era arrivato a 550 poche settimane fa e oggi e' attorno anche ai 100, mai stato così basso".

Il bollettino

Dall’inizio dell’epidemia da Coronavirus, in Emilia-Romagna si sono registrati 378.607 casi di positività, 551 in più rispetto a giovedì, su un totale di 39.527 tamponi eseguiti nelle ultime 24 ore (26.725 molecolari). Il numero complessivo di tamponi ne comprende anche 12.915 effettuati nei primi tre giorni della settimana, che per un problema tecnico non sono stati registrati dal sistema. La percentuale dei nuovi positivi sul numero di tamponi fatti da giovedì è dell’1,3%.Prosegue l’attività di controllo e prevenzione: dei nuovi contagiati, 199 sono asintomatici individuati nell’ambito delle attività di contact tracing e screening regionali. Complessivamente, tra i nuovi positivi 213 erano già in isolamento al momento dell’esecuzione del tampone, 316 sono stati individuati all’interno di focolai già noti.

L’età media dei nuovi positivi di venerdì è 37,9 anni. Sui 199 asintomatici, 149 sono stati individuati grazie all’attività di contact tracing, 12 attraverso i test per le categorie a rischio introdotti dalla Regione, 8 con gli screening sierologici, 4 tramite i test pre-ricovero. Per 26 casi è ancora in corso l’indagine epidemiologica. La situazione dei contagi nelle province vede Bologna con 110 nuovi casi, seguita da Modena (106), Parma (92), Reggio Emilia (87), Rimini (42), Ravenna (36), Piacenza (11), il Circondario Imolese (10) e Ferrara (6).

Per quanto riguarda le persone complessivamente guarite, sono 455 in più rispetto a giovedì e raggiungono quota 338.648. I casi attivi, cioè i malati effettivi, a venerdì sono 26.892 (+85 rispetto a giovedì). Di questi, le persone in isolamento a casa, ovvero quelle con sintomi lievi che non richiedono cure ospedaliere o risultano prive di sintomi, sono complessivamente 25.596 (+151), il 95% del totale dei casi attivi. Sono 11 le vittime, per un totale di 13.067. I pazienti ricoverati in terapia intensiva sono 160 (-3 rispetto a giovedì), 1.136 quelli negli altri reparti Covid (-63).

Vaccini

Continua intanto la campagna vaccinale anti-Covid, che in questa fase riguarda il personale della sanità e delle Cra, compresi i degenti delle residenze per anziani, in maggioranza già immunizzati, gli ultraottantenni in assistenza domiciliare e i loro coniugi, se di 80 o più anni, e le persone dai 55 anni in su, mentre da giovedì è possibile candidarsi alla vaccinazione per la fascia di età 50-54 (i nati dal 1967 al 1971 compresi). Il conteggio progressivo delle somministrazioni effettuate si può seguire in tempo reale sul portale della Regione Emilia-Romagna dedicato all’argomento: https://salute.regione.emilia-romagna.it/vaccino-anti-covid, che indica anche quante sono le seconde dosi somministrate. Alle ore 16 sono state somministrate complessivamente 2.095.517 dosi; sul totale, 695.098 sono seconde dosi, e cioè le persone che hanno completato il ciclo vaccinale.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il covid continua ad arretrare, nel Forlivese solo 26 positivi. Oltre 100 guariti in provincia

ForlìToday è in caricamento