menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Focolaio covid alla "Ziani Venturini" di Castrocaro: 3 morti dall'inizio dell'emergenza e 8 ricoverati

A fare il punto nel corso della seduta in streaming del Consiglio comunale è stato l'assessore al Welfare, Patrizia Campacci

Il focolaio covid alla casa di riposo Ziani Venturini di Castrocaro è esploso il 12 gennaio scorso. Da allora vi sono stati tre morti, mentre su 31 ospiti trenta sono positivi, di cui otto ricoverati all'ospedale di Forlì, mentre 13 dei 21 dipendenti si trovano a casa dopo esser risultati contagiati. A fare il punto nel corso della seduta in streaming del Consiglio comunale è stato l'assessore al Welfare, Patrizia Campacci, ricordando che si tratta di una struttura privata, ma che l'amministrazione comunale è intervenuta "per il benessere dei cittadini ospitati".

La situazione, ha aggiunto, "è monitorata quotidianamente. E' mancata la forza lavoro a causa delle 13 positività ed è arrivato un aiuto dalla struttura "Casa Mia" di Forlì con quattro operatori". Con il divampare del focolaio è stato allestito il reparto Covid, gestito dall'Ausl". Nelle prossime ore previsti tamponi agli ospiti e dipendenti: "Speriamo che siano negativi in modo che si possa uscire da questa situazione delicata. E' stato un colpo al cuore". Il sindaco Marianna Tonellato ha tenuto a precisare che la casa di cura "ha pazienti non tutti residenti a Castrocaro e quindi non vengono inclusi nei numeri relativi a Castrocaro (compaiono nella voce fuori ambito, ndr)".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Forlì è al centro del Nonprofit: il 23 aprile si terrà l'open day

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ForlìToday è in caricamento