Coronavirus, è il comprensorio di Forlì l'area con meno contagi in Emilia Romagna. Ma ci sono due morti

In Emilia-Romagna si sono registrati 2.547 casi in più rispetto a domenica, su un totale di 14.442 tamponi eseguiti nelle ultime 24 ore

Quella del Forlivese è l'area che registra meno contagi in Emilia Romagna rispetto a domenica. E' quanto emerge dall'informativa comunicata dalla Regione. Nel comprensorio di Forlì vi sono stati 53 nuovi infettati, mentre l'incremento più elevato si è registrato nel Modenese con 605 nuovi casi. Seguono Bologna con 539, Reggio Emilia (302), Rimini (256), Piacenza (186), Ravenna (146), Parma (146), il territorio di Imola (114), Ferrara (101) e poi Cesena (99). Tuttavia si contano due vittime. Si tratta di un 92enne di Forlì e di una 86enne di Santa Sofia, che si trovava ricoverata al "Morgagni-Pierantoni". Questa la distribuzione dei casi: 29 a Forlì, 7 a Castrocaro, 6 a Forlimpopoli, 6 a Santa Sofia, 2 a Meldola, 2 a Predappio e 1 a Modigliana.

"Sono positivi 54 i nostri concittadini - aggiorna il sindaco di Predappio, Roberto Canali -. Di questi, 7 sono ricoverati e 47 sono presso i loro domicili. Si è riscontrato un caso di positività nelle scuole medie di Predappio. Le famiglie dei compagni di classe sono stati avvisati e ai ragazzi verrà fatto un tampone. In tutte le scuole, anche nella classe del ragazzo positivo, le lezioni proseguiranno regolarmente".

A Civitella, rende noto il sindaco Claudio Milandri, "il numero di casi positivi attivi è di 28 di cui 27 in isolamento domiciliare e 1 ricoverato con sintomi. Si è notato che la maggior parte dei contagi delle ultime settimane è avvenuto in ambiente domestico per cui cerchiamo di prestare massima attenzione e sopratutto evitiamo le visite a parenti od amici anche se all'interno del comune di residenza o domicilio. Indossiamo sempre la mascherina, rispettiamo il distanziamento e le norme igieniche".

A Galeata, informa il sindaco Elisa Deo, "i casi totali salgono a 20: 19 si trovano in isolamento domiciliare ed 1 ricoverata in ospedale. Si tratta di 7 persone legate a 2 nuclei famigliari già noti ed 1 persona contagiata in ambito lavorativo. Nelle ultime settimane abbiamo riscontrato che la maggior parte dei contagi avviene in famiglia, per cui esorto a prestare molta attenzione anche fra le mura domestiche e avvisare subito il medico di famiglia per le giuste valutazioni del caso, qualora si manifestassero sintomi riconducibili a Coronavirus. Quanto ai tracciamenti, continua in maniera serrata il lavoro degli operatori sanitari Ausl dell'Igiene Pubblica che ringraziamo per il contributo fondamentale in questa pandemia e la collaborazione nel passaggio delle informazioni relative ai dati epidemiologici".

A Santa Sofia, spiega il sindaco Daniele Valbonesi, "i positivi sono 76, di cui cinque in ospedale. Le persone isolate nel proprio domicilio sono 121, alle quali vanno aggiunti i 40 ospiti all'Asp San Vincenzo De Paoli. I positivi alla casa di riposo sono 27, con una guarigione. La situazione sanitaria è stabile, anche se tra gli ospiti della Cra c'è un positivo che è stato ricoverato". "Nell’ultima settimana 20 nostri concittadini sono guariti, riuscendo a sconfiggere questo virus - aggiorna il sindaco Roberto Cavallucci -. Devo però segnalare che negli ultimi tre giorni abbiamo avuto 14 nuovi casi di positività.
Il totale di positivi a Meldola è pari a 76, di cui 73 in isolamento nell proprio domicilio e 3 persone ricoverate in ospedale (due in terapia intensiva)".

I dati in Emilia Romagna

In Emilia-Romagna si sono registrati 2.547 casi in più rispetto a domenica, su un totale di 14.442 tamponi eseguiti nelle ultime 24 ore (a questi si aggiungono anche 3.140 test sierologici). La percentuale dei nuovi positivi sul numero di tamponi fatti è oggi del 17,6%. Prosegue l’attività di controllo e prevenzione: dei nuovi contagiati, 1.195 sono asintomatici individuati nell’ambito delle attività di contact tracing e screening regionali. Complessivamente, tra i nuovi positivi 276 persone erano già in isolamento al momento dell’esecuzione del tampone e 366 sono state individuate nell’ambito di focolai già noti.

L’età media dei nuovi positivi di lunedì è 44,8 anni. Su 1.195 asintomatici, 360 sono stati individuati grazie all’attività di contact tracing, 112 attraverso i test per le categorie a rischio introdotti dalla Regione, 10 con gli screening sierologici, 26 tramite i test pre-ricovero. Per 687 casi è ancora in corso l’indagine epidemiologica. La situazione dei contagi nelle province dell’Emilia-Romagna vede Modena con 605 nuovi casi e Bologna con 539, a seguire Reggio Emilia (302), Rimini (256), Piacenza (186), Ravenna (146), Parma (146), il territorio di Imola (114) e Ferrara (101). Poi Cesena (99) e Forlì (53).

I casi attivi, cioè il numero di malati effettivi, a lunedì sono 55.429 (2.229 in più di domenica). Di questi, le persone in isolamento a casa, ovvero quelle con sintomi lievi che non richiedono cure ospedaliere o risultano prive di sintomi, sono complessivamente 52.789 (+2.120 rispetto a domenica), il 95,2% del totale dei casi attivi. Purtroppo, si registrano 23 nuovi decessi: 13 in provincia di Modena (7 uomini di 72, 76, 79, 82, 88, 89 e 97 anni e 6 donne di 53, 65, 74, 84, 88 e 90 anni), 5 in quella di Piacenza (3 donne di 62, 89 e 92 anni e 2 uomini di 64 e 72 anni), 3 in quella di Parma (2 donne di 85 e 86 anni e un uomo di 87 anni), uno in quella di Reggio Emilia (un uomo di 87 anni) e uno in quella di Ferrara (una donna di 86 anni). Dall’inizio dell’epidemia di Coronavirus, in Emilia-Romagna i decessi sono complessivamente 5.067.

I pazienti ricoverati in terapia intensiva sono 247 (+1 rispetto a domenica), 2.393 quelli in altri reparti Covid (+108).  Sul territorio, i pazienti ricoverati in terapia intensiva sono così distribuiti: 12 a Piacenza (-1 rispetto a ieri), 17 a Parma (+1), 25 a Reggio Emilia (invariato), 62 a Modena (+3), 64 a Bologna (+1),  3 a Imola (-2), 20 a Ferrara (invariato), 14 a Ravenna (+1), 6 a Forlì (-1), 1 a Cesena (-1) e 23 a Rimini (invariato). Le persone complessivamente guarite salgono a 30.570 (+295 rispetto a domenica).

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, l'Emilia Romagna resta "arancione". In arrivo ordinanza più soft: riaprono i negozi nei festivi

  • Attaccato dai cinghiali che aveva "adottato": il 65enne non ce l'ha fatta

  • Sciagura in viale dell'Appennino: pedone muore travolto sulle strisce pedonali

  • Muoiono in un incidente aereo quattro giorni dopo le nozze, lutto per un ex assessore

  • L'annuncio di Bonaccini: "L'Emilia-Romagna torna "zona gialla" da domenica"

  • Meteo, dicembre debutterà col freddo e la neve: fiocchi in arrivo a bassa quota

Torna su
ForlìToday è in caricamento