Mercoledì, 27 Ottobre 2021
Cronaca

Coronavirus, si piangono altri undici anziani: tra le vittime un'ultracentenaria. Meldola paga il tributo più alto

Nel bollettino comunicato martedì pomeriggio dalla Prefettura se ne contano undici in più rispetto a quanto comunicato lunedì, sette dei quali riferiti a giornate precedenti

Sale a 332 il numero di decessi riconducibili al covid-19 nel Forlivese dall'inizio della pandemia. Nel bollettino comunicato martedì pomeriggio dalla Prefettura se ne contano undici in più rispetto a quanto comunicato lunedì, sette dei quali riferiti a giornate precedenti. E' Meldola a pagare il prezzo più alto, con ben sei decessi, che aggiorna il totale dall'inizio dell'epidemia a 43: le nuove vittime sono una 83enne, un 75enne (morto il 27 gennaio), una 92enne (27 gennaio) una 97enne (29 gennaio), una 95enne (1 febbraio), ed una 83enne (5 febbraio).

Le altre vittime sono un 87enne, un 86enne ed una 85enne di Forlì (quest'ultima spirata il 4 febbraio), un'ultracentenaria di 101 anni (morta il primo febbraio) ed una 78enne di Predappio. Dall'inizio dell'emergenza sanitaria si contano 205 vittime a Forlì, undici a Bertinoro, sei a Castrocaro, cinque a Civitella, sette a Dovadola, 20 a Forlimpopoli, 19 a Predappio, sei a Rocca San Casciano, cinque a Santa Sofia, una a Modigliana ed una a Tredozio. In provincia i decessi totali salgono a 557.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Coronavirus, si piangono altri undici anziani: tra le vittime un'ultracentenaria. Meldola paga il tributo più alto

ForlìToday è in caricamento