rotate-mobile
Mercoledì, 18 Maggio 2022
L'aggressione

Le aveva stretto il collo: denunciato l'aggressore dell'addetta delle pulizie al covid hotel

Il tutto era avvenuto ad opera di un paziente “problematico” che già nei giorni precedenti aveva arrecato disagi alla struttura

E' stato denunciato con l'accusa di "violenza privata" e "lesioni personali aggravate" il 55enne di nazionalità straniera, senza fissa dimora, che il primo marzo scorso ha aggredito l'addetta delle pulizie del hotel Paradise Airport, la struttura adibita a hotel Covid (una struttura destinata a effettuare la quarantena per le persone che non hanno sufficienti spazi al proprio domicilio o sono privi di un domicilio), che si trova di fronte all'ingresso dell'aeroporto.

Il tutto era avvenuto ad opera di un paziente “problematico” che già nei giorni precedenti aveva arrecato disagi alla struttura, uscendo di continuo dall'hotel e costringendo il gestore ad allertare le forze dell'ordine per il mancato rispetto della quarantena. Secondo quanto ricostruito dalla Polizia di Stato, la dipendente aveva l'incarico di riassettare la stanza in quanto doveva già essere stata liberata, ma una volta introdottasi all’interno aveva trovato ancora presente il cliente che per tutta risposta all’invito della donna di uscire della stanza l’aveva aggredita impedendole di svolgere il proprio lavoro e afferrandola per il collo.

La donna in seguito ha ricevuto cure mediche al pronto soccorso ed è stata giudicata guaribile in 7 giorni; successivamente si è presentata in Questura per la denuncia. L’uomo è stato identificato da una volante dell’Ufficio Prevenzione Generale della Questura che intervenne nell’immediatezza dei fatti e che poi allontanò dall’albergo l’ospite indesiderato dopo avere svolto i necessari atti di indagine.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Le aveva stretto il collo: denunciato l'aggressore dell'addetta delle pulizie al covid hotel

ForlìToday è in caricamento