rotate-mobile
Lunedì, 22 Aprile 2024
Cronaca

Brutale pestaggio all'uscita della discoteca: denunciata la baby gang, uno ha solo 16 anni. Espulsi altri tre irregolari

Dopo delle indagini lampo, la Questura di Forlì ha identificato e denunciato i tre autori del brutale pestaggio avvenuto ai danni di un gruppo di quattro amici

Dopo delle indagini lampo, la Questura di Forlì ha identificato e denunciato i tre autori del brutale pestaggio avvenuto ai danni di un gruppo di quattro amici che, usciti intorno alle 3 e mezza dalla discoteca di via dei Filergiti, nella notte tra sabato e domenica, sono stati picchiati a sangue mentre stavano andando a mangiare qualcosa prima di rincasare, nelle vicinanze del tribunale. La polizia ha dato un nome a tutti i 5 componenti della "baby gang", sebbene le denunce siano scattate nei confronti di tre di loro, ritenuti gli autori dell'aggressione, in cui le vittime hanno riportato lesioni e fratture guaribili tra i 10 ed i 30 giorni (uno di loro ha riportato la frattura di un osso facciale).

Il personale della Squadra Mobile, dell'ufficio Volanti e della Digos è così riuscito a identificare due ventenni e un sedicenne, tutti di nazionalità italiana (due di loro di origine tunisina). Appena diciottenni, invece, le vittime. Futili i motivi dell'aggressione: secondo la ricostruzione dei fatti della Polizia, il quartetto era appena uscito dal locale da ballo di via dei Filergiti per incamminarsi a mangiare un kebab in un negozio aperto a quell'ora, quando lungo il percorso ha incrociato un gruppetto dei 5 giovani che si è avvicinato chiedendo una sigaretta. I quattro, stando a quanto ricostruito, hanno risposto che non ne erano provvisti, ma che potevano offrire loro in prestito una elettronica con liquido al gusto di tabacco. 

Quando ne avrebbero però chiesto la restituzione, però, sono scattate le botte. I quattro a quel punto sono stati malmenati e inseguiti fin dentro al fast food del kabab. Il gruppetto dei malviventi avrebbe continuato il pestaggio dentro il locale, sotto gli occhi dell'esercente, facendo poi perdere le loro tracce col favore delle tenebre. Alcuni di loro erano incappucciati. Le giovani vittime hanno riportato lesioni e fratture, venendo poi dimessi dall'ospedale "Morgagni-Pierantoni" di Forlì con prognosi tra i 10 ed i 30 giorni. 

Non è stata l'unica attività della Polizia. Gli agenti, infatti, indagando sulla compagnia "allargata" della baby gang ha bloccato anche tre tunisini, conoscenti del gruppo degli aggressori, ma non presenti quella sera. I tre, tunisini tra i 25 e i 30 anni, sono risultati irregolari in Italia e uno di loro già noto per reati contro il patrimonio. Per questo è stata eseguita l'espulsione, mediante l'accompagnamento al Centro per i rimpatri di Gradisca d'Isonzo, in Friuli. I tre aggressori, invece, sono stati denunciati per lesioni personali.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Brutale pestaggio all'uscita della discoteca: denunciata la baby gang, uno ha solo 16 anni. Espulsi altri tre irregolari

ForlìToday è in caricamento