Cronaca

Agli arresti domiciliari esce di casa e si concede qualche ora di libertà, poi si nasconde tra le siepi: preso

Gli uomini dell'Arma si erano presentati nell'abitazione dell'extracomunitario per un controllo di routine finalizzato alla verifica della sua regolare presenza in casa

I Carabinieri di San Martino in Strada hanno arrestato nel tardo pomeriggio di giovedì con l'accusa di evasione un tunisino di 27 anni, che si trovava agli arresti domiciliari dallo scorso luglio. Gli uomini dell'Arma si erano presentati nell'abitazione dell'extracomunitario per un controllo di routine finalizzato alla verifica della sua regolare presenza in casa, così come previsto dalla relativa ordinanza. I militari, dopo aver suonato ripetutamente al campanello dell’abitazione, senza ottenere risposta, hanno così intuito che il 27enne si fosse concesso qualche ora di libertà, violando così, l’obbligo di permanenza in casa. 

Nel rincasare si accorto della presenza dei militari, nascondendosi dietro la siepe condominiale. Ma l'espediente non gli ha consentito di eludere i Carabinieri, tant’è che è stato prontamente individuato e bloccato, nonostante le fantasiose giustificazioni presentate al personale in divisa. Processato per direttissima dal giudice Elisa Giorgi (pubblico ministero Filippo Santangelo), è stato condannato a 8 mesi di reclusione.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Agli arresti domiciliari esce di casa e si concede qualche ora di libertà, poi si nasconde tra le siepi: preso

ForlìToday è in caricamento