menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Gianluca 7 anni contro il virus

Gianluca 7 anni contro il virus

I disegni dei bimbi contro la paura: Aics lancia un concorso per superare le distanze e aiutare l’ospedale

a fotografia del lavoretto che avrà ricevuto più like sarà consegnata all’ospedale “Morgagni-Pierantoni” di Forlì insieme a una donazione del comitato provinciale di Aics

I disegni dei bambini contro la paura da contagio: questa la base del concorso social lanciato dal comitato provinciale Forlì-Cesena dell’Associazione Italiana Cultura Sport e rivolto a tutti i bambini di Forlì e dintorni, per coinvolgere loro e le loro famiglie in un’attività culturale che sia in grado di superare le distanze di sicurezza imposte dai decreti anti-contagio.  I piccoli potranno partecipare disegnando o descrivendo le loro sensazioni in questi giorni di allerta: dovranno inviare il proprio operato alla segreteria di Aics che provvederà a pubblicarli tutti sul proprio profilo Facebook.

La fotografia del lavoretto che avrà ricevuto più like sarà consegnata all’ospedale “Morgagni-Pierantoni” di Forlì insieme a una donazione del comitato provinciale di Aics, e agli autori dei tre lavoretti che avranno ricevuto più like sarà regalato un kit di materiale sportivo. Il concorso nasce dall’idea della mamma di Gianluca Poggiali, 7 anni, piccolo tesserato Aics: è stato lui, con la sua idea a colori del mostro-virus da combattere, a lanciare la sfida per il disegno più bello. E da lì, Aics ha deciso di amplificare il concorso aggiungendo alla sfida anche la donazione ai sanitari al lavoro in città.

"Aics fa della crescita armonica dei bambini un valore fondamentale - spiega la presidente del Comitato Aics di Forlì-Cesena, Catia Gambadori -: per questo abbiamo pensato proprio a loro per affrontare al meglio questo momento così particolare. Dall'idea di Gianluca e di sua mamma Elca, chiediamo a tutti i bambini di disegnare o scrivere un pensiero su quello che provano in questi giorni, a casa da scuola e dalle nostre tanto amate attività sportive. Il decreto chiede al mondo dell’associazionismo di cercare strade nuove per promuovere socialità anche in epoca di isolamento: questa è la nostra idea, ma ne seguiranno altre perché la comunità ha bisogno di cultura e socialità per non lasciarsi abbattere. Abbiamo uno strumento utilissimo dalla nostra: i social, usiamoli al meglio per stare insieme".

Per inviare le foto di disegni e pensierini del concorso ribattezzato #Andratuttobene, scrivere a forli@aics.it o su whatsapp al numero di telefono 393.9312311. Like alla pagina facebook @AICS Forlì-Cesena.

Gianluca 7 anni contro il virus

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ForlìToday è in caricamento