menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Al Parco Urbano animali stremati dal freddo. "Bisogna provvedere"

Volontari E.n.p.a. hanno alimentato in questi giorni gli animali presenti al parco urbano di Forlì. Il freddo, la neve il ghiaccio hanno messo a dura prova anche loro

Volontari E.n.p.a. hanno alimentato in questi giorni gli animali presenti al parco urbano di Forlì. Il freddo, la neve il ghiaccio hanno messo a dura prova anche loro. Alcune segnalazioni nelle quale veniva messo in luce il grave stato di spossatezza e di fame degli animali presenti in questo parco, ha mosso i volontari che hanno provveduto dalla giornata di martedì a portare loro cibo. Appena arrivati si sono trovati di fronte a numerosi animali selvatici che si avvicinavano alla ricerca di cibo.


“I numerosi conigli (il cui numero è comunque diminuito dai mesi precedenti) vagavano attorno agli alberi dove iniziava a sciogliersi timidamente la neve, alla ricerca inutilmente di qualcosa da mangiare, - si legge nella nota dei volontari - alcuni di loro sono stati trovati morti (fame, malattia,freddo)” . I volontari hanno distribuito in pochi giorni 25 chili di granaglie  e 25 di mangime per coniglio, piu’ diverse balle di fieno. “Occorre garantire cibo e cure a sufficienza 12 mesi all’anno – continua la nota - ed e’ per questo che l’E.n.p.a  ha posto le giuste domande nelle sedi opportune, domande a cui qualcuno deve dare delle risposte. In attesa di queste risposte e di una regolamentazione, invitiamo tutti i visitatori del parco a portare un po’ di cibo: granaglie, fieno, verdure”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ForlìToday è in caricamento