rotate-mobile
Venerdì, 12 Agosto 2022
Cronaca Dovadola

Dovadola, gli studenti piantano un frassino in ricordo di Nadia Mencioni

"Un gesto particolarmente significativo - ha evidenziato il sindaco Gabriele Zelli nel corso della cerimonia - che fa onore al mondo scolastico dovadolese e all'Istituto comprensivo della vallata dell'Acquacheta"

Il 27 maggio 1993 a Firenze, "Cosa Nostra", con l'intenzione di provocare danni irrimediabili alle opere d'arte conservate negli Uffizi, lasciò nei pressi del museo un furgone colmo di tritolo facendo saltare in aria la sede dell'Accademia dei Georgofili. Nello stesso edificio viveva la famiglia Nencioni, poichè la moglie del capo famiglia lavorava come custode nella torre dei Pulci. Tutta la famiglia: il babbo, la mamma e le figlie Nadia, di nove anni, e Caterina di appena cinquanta giorni morirono insieme a uno studente universitario che passava per caso da quelle parti. In quel periodo si verificarono altri tragici avvenimenti simili a quelli di Firenze.

Una regia occulta della criminalità organizzata, in particolare della mafia siciliana, intendeva porre delle condizioni allo Stato, soprattutto un regime carcerario meno duro per gli affiliati in stato di detenzione. Questi episodi sono stati al centro di un approfondimenti nell'ambito di un progetto di educazione alla legalità che ha coinvolto gli alunni e gli insegnanti delle scuole di Dovadola. Al termine del lavoro, per ricordare Nadia, il Consiglio dei Ragazzi ha proposto che venisse piantato un albero nel cortile della scuola, così com'è stato fatto venerdì mettendo a dimora un frassino scelto dall'assessore Marco Carnaccini e donato dal vivaio dell'Azienda Regionale Forestale di Santa Sofia.

"Un gesto particolarmente significativo - ha evidenziato il sindaco Gabriele Zelli nel corso della cerimonia - che fa onore al mondo scolastico dovadolese e all'Istituto comprensivo della vallata dell'Acquacheta. Un momento dal duplice significato, da una parte in questo modo si ricorderà in modo perenne una vittima innocente e dall'altra si è contribuito in modo tangibile alla Giornata mondiale degli alberi".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Dovadola, gli studenti piantano un frassino in ricordo di Nadia Mencioni

ForlìToday è in caricamento