menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Alea, cambi in vista per l'umido delle utenze non domestiche e per le seconde case

Cambiamenti in vista nella tariffa dei rifiuti per quanto riguarda l’umido per le utenze non domestiche e le seconde case non abitate

Cambiamenti in vista nella tariffa dei rifiuti per quanto riguarda l’umido per le utenze non domestiche e le seconde case non abitate. Ad annunciarle in un post è l’assessore Carla Ravaglia di Predappio: “Le utenze non domestiche, negozi, bar, piccole attività, che si sono viste consegnare alla fine dello scorso anno il bidone dell'umido da 120 litri, se dopo questi primi mesi ritengono di non averne un effettivo bisogno, visto che in tariffa sono già compresi 104 svuotamenti, possono restituirlo e richiedere il bidone più piccolo. In questo modo si ottiene un risparmio di quasi  450 euro”. 

Ed ancora: “Per quanto riguarda i proprietari di seconde case, dove nessuno vi è residente, Alea ha conteggiato in tariffa due persone. Se però non avete ritirato per quella abitazione nessun bidone e di fatto nessuno è residente  in quella casa, neanche saltuariamente, avete diritto ad uno sconto della tariffa variabile del 30%. Controllate sempre le bollette in particolar modo che le persone conteggiate siano esatte per le utenze domestiche, mentre per le utenze non domestiche che i metri quadrati del vostro locale corrispondano alla reale situazione”.
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ForlìToday è in caricamento