Nuovo successo per la Chirurgia forlivese: il dottor Alessandro Cucchetti ottiene l'abilitazione scientifica universitaria di prima fascia

"Si tratta di un importante riconoscimento alla grande attività scientifica portata avanti in questo ospedale", afferma il prof Giorgio Ercolani

L' Unità Operativa di Chirurgia e Terapie Oncologiche Avanzate dell'ospedale di Forlì, diretta dal professor Giorgio Ercolani, si può fregiare da oggi di un altro chirurgo che ha ottenuto l'abilitazione scientifica a professore ordinario (Prima Fascia), il dottor Alessandro Cucchetti. "Sono davvero soddisfatto dei risultati scientifici ottenuti dai miei collaboratori - spiega il professor Ercolani -. Da quando dirigo questa Unità Operativa, sono ben quattro i chirurghi che hanno ottenuto l'abilitazione scientifica a professore universitario: Paolo Morgagni, Davide Cavaliere, Leonardo Solaini e, appunto, il professor Cucchetti. Si tratta di un importante riconoscimento alla grande attività scientifica portata avanti in questo ospedale".

Cucchetti si è laureato in Medicina e Chirurgia e successivamente si è specializzato in Chirurgia Generale all'Università degli Studi di Bologna. Si è formato professionalmente nell'Unità di Chirurgia Generale e dei Trapianti dell'Ospedale S.Orsola  di Bologna fino a luglio del 2017, da quando ha trasferito la sua attività assistenziale all'ospedale "Morgagni-Pierantoni". Dopo essere stato  ricercatore Senior in convenzione, assumerà il ruolo di Professore Associato nel prossimo ottobre.

Autore e co-autore di oltre 250 pubblicazioni con impact factor ed indicizzate sui principali database internazionali, è stato relatore, moderatore ed opinion leader in oltre 40 congressi nazionali ed internazionali. Ha un indice di citazione (h-index) di 42, che lo colloca entro i primi 100 ricercatori italiani secondo il sito indipendente "Top Italian Scientist". Il suo campo di ricerca è focalizzato sui tumori del fegato, ambito che lo ha condotto ad essere recentemente convocato dalla European Association for the Study of the Liver (Easl) e dalla prestigiosa rivista scientifica "The Lancet" a comporre una commissione di ricerca con altri prestigiosi epatologi e chirurghi europei. 
 

Potrebbe interessarti

  • Sos matrimonio estivo: come vestirsi per essere al top

  • Aperitivi a Forlì: 5 locali per un happy hour all'aria aperta

  • Niente aria condizionata in casa? Ecco 5 consigli per non sentirne troppo la mancanza

  • Sfratto per gli scarafaggi: come allontanarli da casa una volta per tutte

I più letti della settimana

  • Investite su viale Roma: due giovani ferite, una portata con l'elicottero a Cesena in gravi condizioni

  • Liceo Scientifico, una vacanza oltre l'8 per 370 studenti: l'elenco dei bravissimi

  • Arrivano le prime bollette di Alea, ma in molti ancora non vedono il risparmio: ecco i motivi

  • Grave incidente in viale Roma: atterra anche l'elimedica

  • In preda all'alcol litiga con la madre e poi si lancia dalla finestra di casa: è in prognosi riservata

  • Incidente nel pomeriggio sul tratto forlivese dell'A14: lunghi incolonnamenti

Torna su
ForlìToday è in caricamento