rotate-mobile
Martedì, 16 Agosto 2022
100 e maturi

Alessandro racconta la sua maturità al top all'Itaer: "Un'esperienza indimenticabile"

Alessandro si definisce "un ragazzo semplice e ambizioso, appassionato di scienza, a cui piace stare in compagnia con gli amici e seguire lo sport"

C'è anche Alessandro Baldini di Brunico tra i diplomati col massimo dei voti dell'Istituto tecnico aeronautico "Baracca" di Forlì. Alessandro si definisce "un ragazzo semplice e ambizioso, appassionato di scienza, a cui piace stare in compagnia con gli amici e seguire lo sport".

Quando è nata la passione per il volo?
La passione per il volo è nata da bambino quando la domenica assieme alla mia famiglia andavamo a vedere le esibizioni delle Frecce Tricolori.

Si è diplomato con tanto di lode, un risultato che le fa onore. Come lo ha raggiunto?
Raggiungere il risultato a cui sono arrivato non è stato semplice e casuale, ma è arrivato al termine di un percorso che si è costruito negli anni costituito di duro impegno. All'interno di questo processo sono entrato in contatto con tante persone diverse a partire dai professori fino ai compagni e amici che in questi 5 anni mi hanno insegnato molto, a livello scolastico ma anche personale.

Come definisce il suo cammino all'Itaer e perchè?
Il cammino all'Itaer è stata un'esperienza indimenticabile e resa ancora più significativa dalla lontanza dalla mia famiglia durante l'anno scolastico.

Un momento che ricorda con piacere?
Sicuramente il viaggio in Puglia che abbiamo effettuato quest'anno a maggio, dove abbiamo avuto la possibilità di creare legami tra gli studenti e anche i professori al di fuori dell'ambiente scolastico sfuttando le varie occasioni di divertimento. 

Gli ultimi due anni, condizionati dall'epidemia, come li ha vissuti?
Non nascondo che i lunghi periodi di isolamento a cui siamo stati sottoposti si siano rivelati complicati. Ma, ancora una volta, i rapporti che ho avuto con i miei amici sono riusciti ad alleggerire la situazione nonostante le difficoltà.

Progetti per il futuro?
Il progetto per il futuro è quello di frequentare l'università di ingegneria nel ramo della meccanica.
Vorrei concludere cogliendo l'occasione per fare i complimenti anche ai miei compagni di classe e di augurare loro di realizzare tutti i piani per il futuro."

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Alessandro racconta la sua maturità al top all'Itaer: "Un'esperienza indimenticabile"

ForlìToday è in caricamento