rotate-mobile
Cronaca

All'Aeronautica di Forlì l'87esimo corso di operatori in diritto internazionale umanitario

Il corso, suddiviso in sessioni specialistiche attinenti le diverse tematiche del diritto internazionale applicabile ai conflitti armati, è stato organizzato dal 2° Gruppo

Il Secondo Gruppo Manutenzione Autoveicoli dell'Aeronautica Militare di Forlì ha ospitato ll’87esimo corso di formazione per "Operatori Internazionali in Diritto Internazionale Umanitario”. Il corso, suddiviso in sessioni specialistiche attinenti le diverse tematiche del diritto internazionale applicabile ai conflitti armati, è stato organizzato dal 2° Gruppo grazie alla collaborazione della Commissione Nazionale per la Diffusione del Diritto Internazionale Umanitario (Diu) di Roma e il Corpo Militare della Croce Rossa Italiana. Il corso ha visto la partecipazione di una eterogenea platea formata da personale di tutte le Forze Armate e Corpi dello Stato e delle amministrazioni del territorio forlivese.Durante le lezioni sono stati analizzati gli aspetti più profondi delle diverse materie afferenti il D.I.U., dalle sue origini fino alle prospettive future della sua applicazione, affrontando le funzioni e le responsabilità della Corte Penale Internazionale. Il corso, strutturato in 36 ore comprendenti lezioni frontali e "case studies" pratici, si è concluso venerdì 20 aprile con la consegna degli attestati. La direzione del corso è stata affidata al Dottor Francesco Marciano che si è avvalso di qualificati tutors che hanno guidato i discenti nelle esercitazioni pratiche.

All'Aeronautica il corso in diritto internazionale umanitario

A margine delle operazioni di chiusura, durante le quali sono stati consegnati i diplomi ai 37 neo-operatori internazionali, il Tenente colonnello Luca Zorzan, comandante del Secondo Gruppo, ha ringraziato i volontari del Corpo Militare della Croce Rossa Italiana “senza i quali non sarebbe stato possibile organizzare un corso così importante”, sottolineando “come questi progetti formativi siano fondamentali per le Forze Armate e i Corpi dello Stato che hanno la possibilità di confrontarsi su tematiche attuali con approcci diversi". "Il 2° Gruppo – ha concluso Zorzan - vuole continuare ad essere un punto di riferimento per le Istituzioni del territorio anche con queste iniziative didattiche che connettono le diverse realtà dell’Amministrazione con le reali esigenze del cittadino”.Significativo anche l'intervento del dottor Marciano, il quale ha evidenziato come “uno dei compiti principali della Croce Rossa Italiana sia la disseminazione del Diritto Internazionale Umanitario e grazie all’Aeronautica Militare è possibile trovare percorsi perfettamente funzionali e utili al Paese. L’impegno, la passione dimostrata dai discenti e soprattutto gli ottimi risultati conseguiti, ha affermato il Dottor Marciano, ne sono la concreta testimonianza”. ?

In Evidenza

Potrebbe interessarti

All'Aeronautica di Forlì l'87esimo corso di operatori in diritto internazionale umanitario

ForlìToday è in caricamento