menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

All'aeroporto "Ridolfi" tornano anche i funzionari dell'Ufficio delle Dogane

I funzionari dell'Ufficio delle Dogane di Forlì-Cesena garantiscono il controllo della frontiera aeroportuale, "al servizio di viaggiatori e imprese e tutelando gli interessi dell'erario e della collettività"

Dopo otto anni dalla partenza dell'ultimo volo commerciale, l'aeroporto Luigi Ridolfi di Forlì è tornato operativo il 30 marzo scorso e a fronte del programmato intensificarsi del traffico aereo sullo scalo forlivese, anche con voli da e per localita' extra Schengen, e in attesa che venga riattivata la Sezione operativa territoriale in aeroporto come quale presidio fisso, i funzionari dell'Ufficio delle Dogane di Forlì-Cesena garantiscono il controllo della frontiera aeroportuale, "al servizio di viaggiatori e imprese e tutelando gli interessi dell'erario e della collettività".

"Sulla base dell'analisi dei rischi e dell'esperienza dei funzionari doganali e in collaborazione con la Guardia di finanza, sono infatti posti in essere tutti i necessari controlli volti a contrastare i traffici illeciti, anche con riferimento ai voli provenienti da paesi dell'Unione Europea - spiega infatti l'Agenzia delle dogane -. Va infatti ricordato che, sebbene i viaggiatori che si spostano all'interno dell'Unione Europea possano portare con se' i beni acquistati in qualunque esercizio commerciale senza formalita', sussistono tuttavia limitazioni per prodotti quali tabacchi lavorati, alcol e bevande alcoliche, valuta, animali da compagnia e specie protette". (fonte Dire)

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Forlì è al centro del Nonprofit: il 23 aprile si terrà l'open day

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ForlìToday è in caricamento