Cronaca

All'ospedale di Forlì un nuovo dispositivo per la corretta diagnosi dell’epilessia nei bimbi e adolescenti

Debutta n nuovo videoelettroencefalografo per i piccoli pazienti della Neuropsichiatria Infantile di Forlì

L'ospedale "Morgagni-Pierantoni" di Forlì si arricchisce di uno nuovo dispositivo fondamentale in ambito neurologico infantile per la corretta diagnosi dell’epilessia nei pazienti under 18. L'Unità Operativa di Neuropsichiatria Infantile, diretta dal dottor Giustino Melideo, può infatti contare di un elettroencefalografo con video Eeg incorporata, che consiste, spiegano i tecnici, "nella registrazione dell’attività elettrica cerebrale (Eeg), associata ad una ripresa video e dall’esecuzione di un elettrocardiogramma, in modo da poter successivamente correlare l’attività cerebrale con i movimenti e le manifestazioni cliniche del paziente".

"Da queste caratteristiche di base - proseguono - discendono i vantaggi fondamentali di tale metodica rispetto alle semplici registrazioni Eeg: migliorare la diagnostica differenziale tra le manifestazioni epilettiche e non epilettiche, facilitare la diagnosi del tipo di crisi e di epilessia o sindrome epilettica, registrare con precisione la frequenza delle crisi e delle scariche parossistiche rilevando eventi critici anche infraclinici.  Analizzare le immagini rallentate del video-Eeg rappresenta un grande aiuto per il medico che potrà in tal modo incrociare i dati del piano elettroencefalografico con quelli del piano visivo al fine di effettuare una diagnosi estremamente precisa e accurata per l’inquadramento dell’eventuale sindrome".

La nuova apparecchiatura è stata installata nel laboratorio Eeg della Neuropsichiatria infantile, adiacente al reparto di Pediatria, diretto dal dottor Enrico Valletta con cui c’è un rapporto di totale collaborazione e fiducia consolidato da anni. "In un momento come questo, in cui la preoccupazione sanitaria e sociale è quasi tutta rivolta all’emergenza Covid-19, l’Ausl Romagna dimostra ancora una volta di non trascurare in alcun modo gli altri aspetti della salute del cittadino e soprattutto dei bambini", affermano Melideo e Valletta.

Hanno reso possibile l’acquisto dell’attrezzatura, il dottor Stefano Sanniti, direttore dell’Unità Operativa Fisica medica e ingegneria clinica, in collaborazione con l’Ingegner Fabrizio Bazzocchi, dirigente referente per l'ambito di Forlì. Il laboratorio Eeg di Forlì è operativo dal 1992 ed è gestito da un tecnico di neurofisiopatologia, Cristina Maltoni, diretto dal dottor Melideo, direttore Uonpia di Forlì-Cesena, in collaborazione con il dirigente medico Michela Maretti e la coordinatrice tecnica, Monica Giorgioni. Per effettuare le prenotazioni Eeg per bambini con un'età inferiore ai 18 anni è possibile contattare telefonicamente lo 0543 733131 il lunedi, mercoledi e venerdi mattina dalle 11 alle 13.30.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

All'ospedale di Forlì un nuovo dispositivo per la corretta diagnosi dell’epilessia nei bimbi e adolescenti

ForlìToday è in caricamento