rotate-mobile
Domenica, 4 Dicembre 2022
Cronaca

Allenamenti al buio al campo Gotti, la protesta: "Le luci spente erano già annunciate e il Comune tollera"

"I video girati e pubblicati sui social sono quanto mai autentici e rispecchiano quanto purtroppo successo per intere giornate": è la replica che arriva dalla Libertas Atletica

"I video girati e pubblicati sui social sono quanto mai autentici e rispecchiano quanto purtroppo successo per intere giornate": è la replica che arriva dalla Libertas Atletica alle dichiarazione del vicesindaco e assessore allo Sport Daniele Mezzacapo sulla vicenda dell'attività sportiva svolta al buio da parte degli atleti della Libertas, società che si trova in lite con l'Edera Atletica, che a sua volta è il gestore del principale campo di atletica della città, vale a dire il 'Gotti' di via Campo di Marte. Nei video si vedono le sagome degli atleti che si allenano su una pista completamente al buio poco prima delle 18, a causa dello spegimento delle torri-faro di illuminazione. 

La Libertas se la prende, quindi, con "l’attuale gestore e il Comune, che fino ad oggi ha tollerato" e lamenta "responsabilità dei gravi rischi a carico dei frequentatori del Gotti che quanto meno subiscono una riduzione della possibilità di allenarsi". Le due società sono state convocate in Comune per fare chiarezza nella giornata di domani, venerdì. Per la Libertas lo spegnimento degli impianti di illuminazione non è frutto di mero errore: "Il gestore Atletica Edera Forlì ha comunicato già in data 25 settembre che avrebbe ridotto fortemente l’illuminazione del Gotti lamentando un mancato sostegno economico del Comune a fronte del caro bollette in una lettera inviata alla Libertas Atletica Forlì e all’Unità sport".

"A tale missiva Libertas Atletica Forlì ha replicato con ben due comunicazioni da inizio novembre nelle quali non solo ha denunciato la problematica ma ha chiaramente evidenziato il grave rischio in termini di infortuni ai danni degli utenti da ascrivere alle responsabilità del gestore e del Comune. Tanto è che fronte dell’ultima segnalazione siamo stati convocati con il gestore per un incontro presso l’Unità Sport del Comune di Forlì per venerdì 25 novembre. Vi è di più. Il 17 novembre ci è stato comunicato di provvedere come Libertas Forlì all’accensione e allo spegnimento delle luci. Ci siamo presi carico, al netto di ogni responsabilità anche economica, di surrogare il gestore in questa incombenza a cui spetta tale compito in via prioritaria".

Ed infine, contro l'Edera: "Riteniamo svilisca il suo compito di assicurare la pratica dell'atletica in maniera sicura a centinaia di utenti ma soprattutto non intervenga, o releghi in secondo piano, il ruolo primario di promuovere la pratica sportiva di base, tra i bambini e i ragazzi. Sarebbe quanto meno doveroso che il Comune imponesse l’illuminazione e non giocare con la sicurezza dei praticanti". Ed infine: "Il riferimento alla gara in corso per l’assegnazione del Gotti appare totalmente strumentale".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Allenamenti al buio al campo Gotti, la protesta: "Le luci spente erano già annunciate e il Comune tollera"

ForlìToday è in caricamento