rotate-mobile
Cronaca

Alluvione a Carpinello, la 'scena muta' di Regione e Consorzio di Bonifica

“Purtroppo il Consorzio di Bonifica della Romagna, Società Autostrade per l'Italia spa e la Regione Emilia Romagna non hanno nemmeno preso in considerazione la richiesta dei cittadini" si legge in una nota di Federconsumatori Forlì

In merito all'iniziativa del Comune di Forlì lunedì 26 ottobre intitolata “ Gestire il Rischio Alluvione” l'Associazione Federconsumatori di Forlì – Cesena interviene per sottolineare il caso ancora non risolto del quartiere Carpinello relativo all'alluvione del 4 e 6 febbraio scorsi. “Noi - si legge in una nota di Federconsumatori firmata dal presidente Milad Basir - abbiamo scritto nel lontano 27 aprile 2015 una lettera indirizzata a vari soggetti: Consorzio di Bonifica della Romagna, Comune di Forlì, Provincia di Forlì Cesena, Società Autostrade per l'Italia spa e la Regione Emilia Romagna denunciando i danni subiti da tanti cittadini”.
 
“Danni secondo noi  causati dall’incuria e  dal malfunzionamento del sistema fognario, in quanto risultava  malmesso e nessuno aveva provveduto alla sua manutenzione né ordinaria né straordinaria, addirittura in certi punti il sistema era tappato e chiuso come dimostrano le fotografie. Nonostante che siano passati 6 mesi alla nostra lettera, purtroppo abbiamo avuto solo due risposte una da parte del comune di Forlì che afferma di non avere responsabilità in quanto si trattava di un evento eccezionale secondo l'Amministrazione Comunale di Forlì” prosegue ancora Federconsumatori Forlì.
 

La situazione a Carpinello (foto di Alessandra Salieri)



“L’altra risposta è della Amministrazione Provinciale del nostro territorio la quale ha incaricato  la sua assicurazione per fare un sopralluogo e quantificare i danni. Noi abbiamo collaborato con il perito per facilitare ed agevolare il suo compito e rimaniamo in attesa di ricevere la comunicazione  in merito”.

Maltempo, allagamenti ovunque (6 febbraio). Le foto dei lettori


 
“Purtroppo il Consorzio di Bonifica della Romagna, Società Autostrade per l'Italia spa e la Regione Emilia Romagna non hanno nemmeno preso in considerazione la richiesta dei cittadini. Abbiamo apprezzato il comportamento del Comune di Forlì, anche se non lo condividiamo, almeno ha risposto, ma non è accettabile né tollerabile il silenzio di questi Enti di fronte a decine e decine di famiglie che hanno subito dei danni enormi”.

 

Gli allagamenti al Ronco (foto di Alessandra Salieri)



“I cittadini hanno il diritto sacro e santo di ricevere una risposta alla loro richiesta  e questi Enti hanno il dovere di rispondere nei  tempi previsti. La Associazione Federconsumatori di Forlì – Cesena comunque intende continuare fine in fondo il suo ruolo  per individuare chi è il soggetto e/o i soggetti responsabili che devono risarcire i danni subiti da parte dei cittadini di Carpinello”

STRADE COME FIUMI, IL VIDEO
STRADE COME FIUMI, IL VIDEO (2)
FRANA SULLA BIDENTINA A FORLI, IL VIDEO
ALLAGATO IL PARCHEGGIO DI VIALE SALINATORE

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Alluvione a Carpinello, la 'scena muta' di Regione e Consorzio di Bonifica

ForlìToday è in caricamento