rotate-mobile
Sabato, 22 Giugno 2024
Cronaca

Alluvione, Confagricoltura: “Bene la Camera di Commercio, anche il sistema creditizio faccia la sua parte”

“Riconosciamo alla Camera di Commercio, e al suo presidente Carlo Battistini, di aver recepito le nostre indicazioni e quelle del settore primario, un perno dell’economia territoriale"

“Un segnale che l’agricoltura aspettava e che può essere, in attesa dei ristori promessi dal Governo, un aiuto per tante imprese agricole colpite dall’alluvione di maggio che ancora non hanno visto un euro”. Così Confagricoltura Forlì-Cesena e Rimini commenta la decisione della Camera di Commercio della Romagna di mettere a disposizione un contributo a fondo perduto per le imprese agricole che hanno subito danni alluvionali. 

“Riconosciamo alla Camera di Commercio, e al suo presidente Carlo Battistini, di aver recepito le nostre indicazioni e quelle del settore primario, un perno dell’economia territoriale – commenta Carlo Carli, presidente di Confagricoltura Forlì-Cesena e Rimini – Dopo il bando riservato alle imprese degli altri settori, questo intervento straordinario a sostegno delle imprese agricole restituisce centralità al nostro mondo ed è un aiuto concreto. L’auspicio è che anche il sistema creditizio faccia la sua parte per sostenere il territorio e le imprese colpite”.

Entrando nello specifico della misura, le imprese che stipulano un nuovo contratto di finanziamento assistito dalla garanzia di Agrifidi Uno Emilia-Romagna hanno diritto a ricevere il contributo direttamente dalla Camera di Commercio della Romagna. Per i prestiti a breve termine della durata di 12 mesi, con un importo richiedibile fino a 140 mila euro, viene erogato un contributo pari al 5% della somma richiesta. Per quanto riguarda i prestiti a medio e lungo termine della durata massima di 60 mesi, con un importo richiesto fino a 200 mila euro, viene invece erogato un contributo pari al 10% della somma richiesta. 

”Per primi avevamo parlato e ci eravamo confrontati lo scorso luglio con l’ente camerale sulla possibilità di estendere il Bando Resistere anche al mondo agricolo e, grazie alla disponibilità del presidente Battistini, è stato raggiunto questo risultato - spiega Alberto Mazzoni, vice-presidente di Confagricoltura Forlì-Cesena e Rimini – E’ un aiuto importante perché permetterà alle imprese agricole di procurarsi liquidità con condizioni agevolate: pertanto questo contributo della Camera di Commercio permette ai nostri agricoltori di ridurre se non azzerare il costo del denaro in un periodo in cui i tassi di interesse sono volati alle stelle. L’alluvione ha causato danni diretti e ha falcidiato le produzioni agricole, quindi il reddito degli agricoltori: in attesa dei ristori del Governo diventa fondamentale avere la liquidità necessaria alla continuazione dell’attività – conclude Mazzoni – Ecco perché questa iniziativa va nella giusta direzione”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Alluvione, Confagricoltura: “Bene la Camera di Commercio, anche il sistema creditizio faccia la sua parte”

ForlìToday è in caricamento