rotate-mobile
Lunedì, 17 Giugno 2024
Cronaca

Alluvione, confluiscono alla fiera tanti beni donati da tutt'Italia: come è organizzata la raccolta

È un grande cuore quello che batte nei cittadini e nelle imprese di tutta Italia. “In questi giorni abbiamo ricevuto centinaia di telefonate, anche dall’estero, di persone e imprenditori che vogliono donare", spiega il sindaco

 Interi bancali di alimenti, prodotti durevoli e di largo consumo, come elettrodomestici, abbigliamento e beni di prima necessità. È un grande cuore quello che batte nei cittadini e nelle imprese di tutta Italia. “In questi giorni abbiamo ricevuto centinaia di telefonate, anche dall’estero, di persone e imprenditori che vogliono donare piccole e grandi quantità di materiali e beni di consumo di lunga durata come materassi, lavatrici, lavastoviglie, guanti, pale, indumenti, mobili, calzature, utensili per la casa etc..una solidarietà senza confini, che ci commuove.”

Sono le parole del Sindaco di Forlì, Gian Luca Zattini, che spiega la ragione per cui “ci siamo dovuti organizzare con due punti di raccolta per le donazioni, uno per le grandi quantità di materiale, il secondo per quelle più piccole. Il primo punto di raccolta, situato in via Punta di Ferro 2 presso i padiglioni fieristici, è aperto tutti i giorni dal lunedì al sabato dalle 9.00 alle 18.00 ed è riservato alle aziende con tir e mezzi pesanti, che vogliono donare grandi quantitativi di beni durevoli e prodotti di prima necessità. Per questo tipo di esigenze abbiamo attivato un numero di telefono dedicato (331 1365510), anch’esso attivo dal lunedì al sabato dalle 9.00 alle 18.00, e una mail: emergenzadonazioni@comune.forli.fc.it.

Il secondo punto di raccolta è dedicato invece ai cittadini e a tutti coloro che vogliono donare piccole quantità di materiale, poco ingombranti e facilmente amovibili. Si trova sempre in via Punta di Ferro 2, presso i padiglioni fieristici, ed è aperto tutti i giorni dal lunedì alla domenica dalle 9.00 alle 18.00. Il numero di telefono da contattare per queste esigenze è il 347 6127800. Resta operativo e aperto al pubblico, tutti i giorni dalle ore 8.00 alle 13.00 e dalle ore 14.00 alle 19.00, il punto di raccolta presso il Campostrino di via Giacomo della Torre 2, gestito da Agesci, per alimenti e beni durevoli per l’igiene personale.”

“È importante” – sottolinea il sindaco – “che il materiale conferito in Fiera sia ben tenuto, possibilmente nuovo e intatto, non usurato e conservato in ottime condizioni. Mi preme infine ringraziare nuovamente tutti coloro che donano e hanno nel cuore Forlì. La generosità di queste persone è il regalo più grande in un momento di grande sconforto come quello che stiamo vivendo.”
 
Di seguito i prodotti più urgenti: acqua confezionata, alimenti a lunga conservazione e non facilmente deperibili (NO cibi freschi), cibo per animali, materiale scolastico, prodotti per l’igiene della casa, prodotti per l’igiene e la bellezza personale, biancheria da letto e per il bagno, stracci, spugne, secchi, scoponi, elettrodomestici di grandi, piccole e medie dimensioni (ad es. lavatrici, forni, microonde, frullatori, ecc), materassi, carriole, cazzuole, pennelli, vernici per interni e esterni, mobili e altri arredi e accessori per le casa, stoviglie, piatti e bicchieri, abiti, utensili per la casa e il giardino e stivali di gomma.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Alluvione, confluiscono alla fiera tanti beni donati da tutt'Italia: come è organizzata la raccolta

ForlìToday è in caricamento