Alticcio in sella alla moto per tre volte in sei mesi

Tris per un quarantenne forlivese che nell’arco di 6 mesi è stato sorpreso per ben 3 volte alla guida in stato di ebbrezza. Nel primo episodio era stato “pescato” con 0,80 grammi per litro

Tris per un quarantenne forlivese che nell’arco di 6 mesi è stato sorpreso per ben 3 volte alla guida in stato di ebbrezza. Nel primo episodio, avvenuto in tarda primavera, l'individuo era stato “pescato” dalla Polizia Municipale di notte in stato di ebbrezza con un valore superiore a 0,80 grammi per litro. Nell'occasione, oltre al ritiro della patente, era stato denunciato per guida in stato d'ebbrezza, mentre il mezzo era stato sottoposto sotto sequestro.

A distanza di 2 mesi, alle prime ore del mattino, il quarantenne era stato di nuovo sorpreso mentre si trovava alla guida dello stesso due ruote, sempre sotto sequestro, per il quale nel frattempo aveva chiesto l’affidamento. Ancora in stato di ebbrezza, questa volta i valori erano più bassi e l’infrazione contestata era di tipo amministrativo; sanzione di 500 euro ma denuncia penale per violazione degli obblighi di custodia.

Lunedì sera l’ultimo episodio; il quarantenne, dopo aver oltrepassato con il semaforo rosso l’intersezione stradale viale Bologna – via Sapinia, ha provocato un sinistro stradale. Sottoposto immediatamente a test alcolemico è risultato ancora positivo con un valore pari a 1,26 gr/l. La moto era ancora la stessa. Denunciato nuovamente, rischia un’ammenda fino a 6.400,00 euro e la sospensione della patente fino a 2 anni. Anche in questo caso, la pena è aggravata dalla violazione degli obblighi di custodia.

Imponente la collezione di infrazioni: in questi 6 mesi il soggetto ha collezionato 2 denunce penali per guida in stato di ebbrezza; una violazione amministrativa sempre per ebbrezza da alcool (prima fascia), 4 sequestri e 2 fermi. Inoltre 2 denunce per violazione obblighi di custodia in quanto la moto utilizzata si trovava sotto sequestro.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La triste fine di una grande azienda del forlivese: dichiarato il fallimento dopo oltre 50 anni

  • Un bagliore visibile a chilometri di distanza: incendio in un'azienda

  • Sfilata in intimo contro i pregiudizi: in Piazza Duomo a Milano anche la forlivese Giulia Gambini

  • Dopo l'esplosione al bancomat, pioggia di colpi sui carabinieri: proiettile colpisce l'auto di pattuglia

  • Folle velocità, schianto e cappottamento in Tangenziale: guidava con una patente falsa

  • Terzo lotto della Tangenziale, partita la procedura per i 70 espropri di pubblica utilità

Torna su
ForlìToday è in caricamento