rotate-mobile
Lunedì, 16 Maggio 2022
Cronaca

Alzano troppo il gomito e litigano: 46enne ci rimette il setto nasale

I poliziotti sono intervenuti per far da paciere ed identificare i due, ma nel mentre il pugliese ha colpito al volto l'extracomunitario.

Sono presumibilmente i fumi dell'alcol all'origine di una rocambolesca lite che ha visto protagonisti in negativo due conoscenti, un 32enne di Manduria, in provincia di Taranto, ed un 46enne egiziano. Gli agenti della Volante della Questura di Forlì sono intervenuti nella nottata tra venerdì e sabato, poco prima delle 2, su richiesta di una barista di un locale di via Bertini, che aveva segnalato l'accesa discussione tra due clienti. I poliziotti sono intervenuti per far da paciere ed identificare i due, ma nel mentre il pugliese ha colpito al volto l'extracomunitario.

I due litiganti sono stati subito divisi, mentre è stato richiesto anche l'intervento di una pattuglia del Nucleo Operativo e Radiomobile dell'Arma dei Carabinieri. Ad un certo punto il 32enne ha chiesto di andare in bagno. Nel mentre, passando accanto all'egiziano, gli ha rifilato un calcio, colpendolo al naso. Il 46enne è stato soccorso dai sanitari del 118 con un'ambulanza e trasportato al pronto soccorso dell'ospedale "Morgagni-Pierantoni" di Vecchiazzano, dove i medici gli hanno riscontrato la frattura del setto nasale, con prognosi di 20 giorni. I due, conoscenti, hanno deciso di non sporgere denuncia.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Alzano troppo il gomito e litigano: 46enne ci rimette il setto nasale

ForlìToday è in caricamento