Ampliamento dei dehors, già 112 richieste. E il Comune sopprime 20 stalli "blu"

"La media dei tempi di rilascio delle concessioni è di circa 3-4 giorni lavorativi", informa il sindaco Gian Luca Zattini

Sono 112 le richieste pervenute in quest’ultima settimana agli uffici del Comune di Forlì per il rilascio del permesso di installazione gratuita di nuovi dehors o ampliamento di quelli esistenti in tutto il territorio comunale. Di queste, 45 sono già state processate consentendo ai titolari delle attività di procedere nell'allestimento degli spazi esterni. "La media dei tempi di rilascio delle concessioni è di circa 3-4 giorni lavorativi - informa il sindaco Gian Luca Zattini -. Come promesso, stiamo ampiamente rispettando il termine fissato in delibera di 15 giorni entro i quali evadere le istanze".

Il primo cittadino inoltre annuncia un'ulteriore novità: "Per consentire maggiore spazio ai dehors e accontentare i nostri commercianti, abbiamo temporaneamente soppresso una ventina di stalli in righe blu per sosta a pagamento". Fino al 15 novembre, per tutti i pubblici esercizi e le attività commerciali per le quali è consentita la realizzazione di queste strutture, è ammesso l’ampliamento dell’esistente o la nuova realizzazione fino al raggiungimento di una superficie complessiva pari al doppio di quella attualmente assentibile dalla vigente disciplina comunale, al solo scopo di assicurare il distanziamento tra le persone.

Sempre fino al 15 novembre, per le attività commerciali e artigianali per le quali la vigente disciplina comunale non consente l’occupazione di spazio all’aperto di suolo pubblico o privato, è ammessa invece l’occupazione di una superficie non superiore a 20 metri quadrati per l’esposizione di merci all’aperto o per l’allestimento di arredi (quali ad esempio tavoli e sedie) finalizzati ad ospitare le persone che sono eventualmente in attesa di poter accedere in maniera contingentata nei luoghi al chiuso.

Le occupazioni potranno svilupparsi nello spazio prospiciente all’attività alle quali sono pertinenziali e non potranno invadere i fronti di proprietà altrui o di attività diverse in assenza di nulla osta da parte dei proprietari o esercenti confinanti. Inoltre, fatta eccezione per quelle rilasciate in deroga alle vigenti disposizioni regolamentari e che avranno validità fino al prossimo 15 novembre, tutte le concessioni di dehors in scadenza entro la data del 31 dicembre si intenderanno automaticamente rinnovate per un ulteriore anno dalla data di scadenza (salvo disdetta da parte del titolare), mentre si intenderanno automaticamente rinnovate per ulteriori sei mesi le concessioni in scadenza entro il 30 giugno 2021.

Per la presentazione di queste istanze sono azzerati i costi di segreteria ed è prevista l’esenzione dal Canone Occupazione Spazi ed Aree Pubbliche (Cosap). L’unico costo a carico del richiedente è quello statale delle due marche da bollo di 16 euro l’una. La domanda deve essere inoltrata secondo le medesime modalità previste dal nostro ordinamento mediante l’apposita modulistica pubblicata al link "https://www.comune.forli.fc.it/servizi/procedimenti/ricerca_fase03.aspx?ID=1418".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Un improvviso arresto cardiaco spezza la vita ad un giovane di 26 anni

  • "Sarà un maxi-supermercato, secondo solo all'iper": i commercianti chiedono di bocciare il progetto

  • Meldola, si lancia nel vuoto e perde la vita: nuova tragedia al ponte dei Veneziani

  • Mentre lavora il giardino di casa la terra restituisce bombe a mano e proiettili: strada chiusa a pochi passi dal centro

  • Centauro esce di strada: la moto vola nella scarpata, interviene l'elicottero

  • Il primo giorno dei bar: "Poca gente e chiedono il permesso per entrare. Ma chi entra consuma dentro"

Torna su
ForlìToday è in caricamento