rotate-mobile
Venerdì, 14 Giugno 2024
Cronaca

Lavori all'Anagrafe, Pd: "Sei mesi per una sede provvisoria". L'assessore: "La cerchiamo in centro"

A indicare la scadenza sono i consiglieri di opposizione del Pd con un question time presentato lunedì pomeriggio in Consiglio comunale, relativo all'intervento urgente per ristrutturare gli uffici dell'Anagrafe

“Il Comune ha sei mesi di tempo per presentare il progetto definitivo dell’intervento comprensivo del piano economico”: a indicare la scadenza sono i consiglieri di opposizione del Pd con un question time presentato lunedì pomeriggio in Consiglio comunale, relativo all'intervento urgente per ristrutturare gli uffici dell'Anagrafe. Dalla Regione Emilia – Romagna, infatti, arriveranno 2.903.273 euro per rendere più sicuro strutturalmente e per il miglioramento sismico dell’edificio nel quale attualmente hanno sede i servizi demografici del Comune. Ma per poter eseguire i lavori, sarà necessario trovare quanto prima una sede provvisoria per questi uffici essenziali, che hanno il compito, tra le altre cose, di erogare le carte di identità. 

Si ricorderà che in quest'ala del palazzo comunale su piazzetta della Misura è crollato il soffitto nei locali aperti al pubblico, il 20 ottobre 2020, mentre un ulteriore crollo è avvenuto il 12 gennaio 2023, fanno sapere i consiglieri Dem, spiegando che “i dipendenti comunali devono barcamenarsi tra transenne, puntelli del soffitto, polvere” e che “numerosi sono gli utenti che ogni giorno si recano fisicamente nei locali dell’anagrafe, ai quali responsabilmente si deve garantire la massima sicurezza di accesso a locali idonei”. Per il gruppo Pd, infine, “per troppo tempo si è puntato erroneamente sul progetto di usare la Palazzina ex sede di Romagna Acque, in piazzale del Lavoro, che in precedenza era stata designata anche come possibile sede della Polizia Locale, rivelatasi inadeguata per costi e logistica”.

A replicare ai question time (uno simile è stato avanzato da 'Forlì e Co') è stato l'assessore ai Lavori pubblici Vittorio Cicognani: “Il problema dello stato degli uffici comunali è annoso, non nato certo a inizio mandato nel 2019, ma esistente almeno da vent'anni”. Il Comune, spiega Cicognani, sta cercando una sede alternativa in centro storico e ha visionato una serie di spazi, tra cui il piano superiore del palazzo delle Poste, soluzione però scartata per la mancata messa a norma degli ambienti. “Stiamo valutando diverse soluzioni, i tempi sono stretti – continua Cicognani -. Sono stati fatti diversi sopralluoghi, il nostro pensiero è di tenere l'Anagrafe in centro storico, mentre fuori dal centro sarebbe più semplice trovare la soluzione idonea”. 

Perché è tramontato il progetto di due anni fa di spostare l'Anagrafe nella Palazzina ex Romagna Acque? “Il progetto era già stato fatto, approvato dalla Soprintendenza, finanziato e affidato con un bando. Purtroppo, nel bel mezzo del periodo dei rincari sulle materie prime, la ditta che ha vinto l'appalto ha rinunciato a procedere ai lavori. Ora la palazzina è sospesa e non ci sarebbero stati i tempi per completare l'intervento a favore dei servizi demografici”, ricorda Cicognani.

E contrattacca: “L'idea della palazzina ex Romagna Acque come sede per la Polizia Locale è delle precedenti amministrazioni, ma poi si è rivelata inadeguata come detto nel question time. Venne però acquistata nel 2009 dal Comune di Forlì, spendendo 3,5 milioni. Quando si è insediata la nuova amministrazione, nel 2019, non c'era uno straccio di progetto da dieci anni. Forse sarebbe stato meglio che il Comune avesse speso quei soldi per edifici già sua proprietà”. 

Infine Cicognani aggiornata sull'edificio comunale, oggetto di lavori in questi mesi, all'angolo tra corso della Repubblica e via Oberdan (Ex Ramilli) da 2.100 metri quadri: “I lavori edili sono finiti a fine 2022, a ottobre scorso la giunta ha deliberato 140mila euro per gli arredi, a maggio è prevista la consegna.  Poi saranno implementati servizi integrativi, tra cui la sorveglianza. L'edificio sarà pronto per l'estate”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lavori all'Anagrafe, Pd: "Sei mesi per una sede provvisoria". L'assessore: "La cerchiamo in centro"

ForlìToday è in caricamento