Martedì, 28 Settembre 2021
Cronaca

Anche dal vescovo l'invito a riposarsi e a vaccinarsi: "Comprendiamo le paure, ma è l'unico modo per uscire dalla pandemia"

“Siamo al secondo anno di pandemia, e il virus non ci dà tregua. Passi avanti ne abbiamo fatti. L’anno scorso, a quest’ora, i contagi erano calati. Ci eravamo illusi"

“Siamo al secondo anno di pandemia, e il virus non ci dà tregua. Passi avanti ne abbiamo fatti. L’anno scorso, a quest’ora, i contagi erano calati. Ci eravamo illusi. Purtroppo, hanno ripreso anche in questi giorni (in coloro che non si sono vaccinati). Abbiamo una risorsa in più, i vaccini. Molti (troppi) non vogliono vaccinarsi. Mettendo in pericolo se stessi e l’intera comunità”: sono le parole del vescovo Livio Corazza che vengono diffuse dall'ultimo numero del settimanale cattolico 'Il Momento' all'interno di un articolato discorso sul riposo e le vacanze che servono a rigenerare le forze. Anche dal vescovo, quindi, un invito a non indugiare col vaccino: “Comprendiamo le paure e le incognite, ma è l’unico modo per vincere insieme questa pandemia”, sempre Corazza.

L'appuntamento col vaccino arriva in piena estate, nelle settimane che di solito si dedicano al riposo e alle vacanze, che, per il vescovo, non deve essere solo “riposo fisico”. “Chi è riposato, più facilmente è in pace con se stesso e con gli altri”. “Il vero riposo è quando entriamo in intimità con noi stessi e con gli altri. Nella calma e nel silenzio”, è il messaggio che manda dal suo editoriale sul 'Momento'. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Anche dal vescovo l'invito a riposarsi e a vaccinarsi: "Comprendiamo le paure, ma è l'unico modo per uscire dalla pandemia"

ForlìToday è in caricamento