menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Anche in Emilia-Romagna una sede della Dia

Il consigliere regionale PD Tiziano Alessandrini esprime piena soddisfazione per l'annuncio del Ministro, che riguarda la prossima attivazione di una sede DIA a Bologna di competenza regionale

“Nei mesi passati, fin dall'avvio della nuova legislatura, la Regione Emilia-Romagna si è attivata con molti strumenti concreti per lottare contro le infiltrazioni mafiose nel proprio territorio. Da molto tempo aspettavamo che la nostra richiesta di una sede DIA in Emilia-Romagna fosse accettata. L'accoglimento della richiesta da parte del Ministro dell'Interno Anna Maria Cancellieri è un premio per il nostro lavoro." Il consigliere regionale PD Tiziano Alessandrini esprime piena soddisfazione per l'annuncio del Ministro, che riguarda la prossima attivazione di una sede DIA a Bologna di competenza regionale.

“Nel 2010 e nel 2011 in Assemblea Legislativa abbiamo approvato la legge per il contrasto alle infiltrazioni mafiose e per la promozione della legalità e la legge, di cui sono stato relatore, per la promozione della legalità nell’edilizia, un settore cruciale per la nostra economia. Con una risoluzione promossa dal Gruppo PD e con altri atti di indirizzo avevamo ripetutamente chiesto al Ministro Maroni l’istituzione di una sede DIA anche in Emilia-Romagna", continua il consigliere regionale.

"Con il cambio del Governo - conclude Alessandrini - siamo finalmente giunti ad un risultato importante. Per la ricchezza del territorio e per la posizione strategica sappiamo che le organizzazioni criminali hanno da lunghi anni posato gli occhi sulla nostra Regione. Il fenomeno è molto presente anche in Romagna, soprattutto con il riciclo del denaro sporco e con la presenza di alcun clan campani legati agli appalti ed alla compravendita di aziende in difficoltà. La nuova sede della DIA rappresenterà lo strumento più efficace per combattere le infiltrazioni mafiose e noi andremo avanti su questa strada.”

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ForlìToday è in caricamento