Domenica, 20 Giugno 2021
Cronaca

Anche l'infermiere e consigliere comunale Riccardo Merendi si vaccina contro il covid: "Un gesto di responsabilità"

"Ad ora non ho manifestato reazioni avverse post inoculazione e mi sento di rasserenare quanti sono ancora titubanti", tranquilizza

"In quanto sanitario e vaccinatore, sono molto soddisfatto di questo inizio, orgoglioso ed al contempo emozionato di aver ricevuto la prima dose". Così Riccardo Merendi, consigliere dell'Unione dei Comuni della Romagna Forlivese e del Comune di Dovadola, dopo essersi sottoposto alla vaccinazione contro il covid-19. La campagna vaccinale contro il coronavirus, iniziata domenica, evidenzia Merendi, "è il primo tassello alla lotta contro la pandemia. Da sempre credo in questa pratica e  ne sono un convinto sostenitore".

"Vaccinarsi non è un mero atto di protezione individuale, ma un gesto di responsabilità civile atto a rendere la nostra comunità più sicura - prosegue Merendi -. Non ci può essere vera libertà nel gesto di rendere più vulnerabile la società (non vaccinandosi); libertà è ben altro. La vaccinazione rappresenta una delle più importanti scoperte scientifiche nella storia della medicina ed ha contribuito in modo decisivo ad incrementare la speranza di vita delle popolazioni umane; una strategia di tutela della salute dall'alto valore scientifico e sociale. Ad ora non ho manifestato reazioni avverse post inoculazione e mi sento di rasserenare quanti sono ancora titubanti, raccomandandogli di affidarsi alla Scienza ed a questa preziosa risorsa inestimabile per la tutela della salute individuale e collettiva".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Anche l'infermiere e consigliere comunale Riccardo Merendi si vaccina contro il covid: "Un gesto di responsabilità"

ForlìToday è in caricamento