Venerdì, 17 Settembre 2021
Cronaca

Ancora imbrattamenti in città: "La piaga dell’incivilta non conosce tempo e misura"

Anche in questi giorni dopo Ferragosto infatti proseguono le operazioni di pulizia e ripristino del decoro urbano in numerose zone della città mercuriale

Dopo le scritte anarchiche cancellate in via Ponte Rabbi, continua a Forlì la lotta contro i graffittari. Anche in questi giorni dopo Ferragosto infatti proseguono le operazioni di pulizia e ripristino del decoro urbano in numerose zone della città mercuriale. Gli imbrattamenti hanno interessato anche il centro storico. In via Flavio Biondo una vetrina di un negozio sfitto è stata vergata con una scritta di vernice rosa e firma di matrice anarchica.

La Polizia Locale dell'Unione di Comuni della Romagna Forlivese Distaccamento di Forlì è intervenuta in via Filippo Corridoni, all’ingresso della sede dell’università, in quanto imbrattato il totem del logo dell’Alma Mater. La scritta ("Il libero pensiero è rivolta") è stata effettuata nella nottata tra mercoledì e giovedì con una bomboletta spray. È stata contattata l’università, attualmente chiusa per ferie, per la cancellazione del vandalismo.

"Di fronte alla piaga dell’incivilta che non conosce tempo e misura, questa Amministrazione e determinata a far valere il rispetto e la tutela del patrimonio pubblico", evidenzia il sindaco Gian Luca Zattini attraverso un post su Facebook.

Scritte al Campus-2

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ancora imbrattamenti in città: "La piaga dell’incivilta non conosce tempo e misura"

ForlìToday è in caricamento