Coronavirus, si aggravano i numeri dell'epidemia: i casi attivi sono 877. Si piangono altri due morti

Impennata importante per quanto concerne i casi attivi nell'ultima settimana

Si aggravano i numeri dell'epidemia da covid-19 nel Forlivese. Sale a 115 il numero delle vittime: nelle ultime 24 ore si contano infatti due lutti. A spegnersi una donna di 85 ed un uomo di 80 che si trovavano ricoverati all'ospedale "Morgagni-Pierantoni" di Forlì. Impennata importante per quanto concerne i casi attivi nell'ultima settimana: i ricoverati sono passati dai 31 del 26 ottobre ai 51 di lunedì 2 novembre, sei dei quali in Terapia Intensiva. Coloro che si trovano in isolamento domiciliare, tra sintomatici e asintomatici, sono ben 826, mentre la scorsa settimana erano 551: +275. I casi attivi sono quindi 877. I guariti negli ultimi sette giorni sono stati 116.

CORONAVIRUS - I NUMERI DELLE ULTIME 24 ORE - CRESCONO I CONTAGI NELLE SCUOLE

Dall'inizio dell'emergenza sanitaria nella provincia di Forlì-Cesena si contano 4.382 casi, di cui 2.705 guariti, 75 guariti con sintomi, sette in terapia intensiva e 1.381 in isolamento domiciliare. Nel Forlivese dallo scorso marzo vi sono stati 2.506 casi, con 1.514 guariti. A Bertinoro i casi attivi sono 68 (tre i ricoverati): i nuovi contagiati, spiega il sindaco Gabriele Antonio Fratto, "sono concittadini legati ciascuno ad ambiti familiari precedentemente segnalati e che risultano in condizioni stabili, con sintomatologia non allarmente".

A Predappio, oltre agli ospiti della San Camillo, risultano positive 49 persone. "La maggior parte di loro sono asintomatici, alcuni hanno lieve sintomi e tre sono ricoverati - spiega il sindaco Roberto Canali -. Altri 51 concittadini sono risultati negativio sono in attesa del risultato del tampone. Si trovano quindi in isolamento perchè contatti di positivi".

A Santa Sofia, comunica il sindaco Daniele Valbonesi, "ci sono cinque nuovi positivi ed un guarito. Il totale degli infettati è 30, 27 in isolamento domiciliare ed in buone condizioni di salute. Tre sono i ricoverati. Il totale delle persone in isolamento, compreso i positivi, è di 48. Sono stati effettuati 136 test sierologici nella farmacia Cavallucci. Nei prossimi giorni cercheremo di ridurre i tempi che si sono allungati per quanto concerne i tamponi. E' un problema che molte famiglie stanno riscontrando. Con l'Igiene Pubblica stiamo concretizzando un'attività di cui nei prossimi giorni se ne saprà di più".

Rispetto alla prima ondata della pandemia, spiega il sindaco di Civitella Claudio Milandri, "si fa fatica ad avere sotto controllo la situazione perchè nella nostra provincia i casi positivi quotidiani sono numerosi, i tamponi eseguiti sono tantissimi ed i servizi competenti sono al limite del collasso. Possiamo solo sperare che nel prossimo futuro la condizioni migliorino". A Civitella i nuovi positivi sono tre: "Due sono studenti della scuola di Cusercoli, per cui si avvisano i genitori che il servizio di Igiene Pubblica dell'Ausl verrà nei prossimi gorni per fare i tamponi a tutti gli studenti delle due classi coinvolte".

Il sindaco Roberto Cavallucci aggiorna sulla situazione a Meldola: "A livello comunale nell'ultima settimana sono stati registrati 22 nuovi casi di positività e 6 nostri concittadini sono clinicamente guariti. Complessivamente risultano 41 casi di positività. Le persone ammalate si trovano in isolamento domiciliare  e 5 sono ricoverate in ospedale con sintomi. Invito come sempre tutti ad un rispetto scrupoloso delle norme igienico sanitarie prescritte, all'uso della mascherina e al mantenimento del distanziamento. Ora più che mai è necessaria la collaborazione di tutti, per proteggere se stessi, la propria famiglia e la comunità".

A Galeata si registra un nuovo caso, a fronte di due guarigioni. Sono quindi in totale 8 gli attualmente positivi. Spiega il sindaco Elisa Deo: "Si tratta di una bimba di 2 anni sintomatica ma, fortunatamente in buone condizioni. Frequenta il nido all'Opera Madonnina del Grappa, pertanto rientrando i piccoli compagni all'interno della catena di contagio per contatto diretto, già martedì saranno sottoposti a tampone molecolare". 

I morti in tutta la provincia dallo scorso inverno sono 204: settantadue a Forlì, due a Bertinoro, uno a Civitella, sedici a Forlimpopoli, dieci a Meldola, sette a Predappio, sei a Rocca Sn Casciano, uno a Tredozio, settantatre a Cesena, due a Cesenatico, tre a Gambettola, due a Gatteo, due a Mercato Saraceno, quattro a San Mauro Pascoli, due a Savignano sul Rubicone e uno a Sogliano.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, l'Emilia Romagna resta "arancione". In arrivo ordinanza più soft: riaprono i negozi nei festivi

  • Pensioni dicembre: pagamento anticipato, il calendario per ritirarle alla Posta

  • Attaccato dai cinghiali che aveva "adottato": il 65enne non ce l'ha fatta

  • Porta loro da mangiare, viene aggredito dai cinghiali che aveva "adottato": trasportato d'urgenza al Bufalini

  • Dopo la morte del figlio, l'anziana titolare si ritira: la prima fabbrica di cioccolato della Romagna è in vendita

  • Lo storico marchio della piadina cambia di proprietà. La produzione resta a Forlì

Torna su
ForlìToday è in caricamento