rotate-mobile
Salute

Annalisa Frassineti in onda su Rai Due per fare informazione sull'endometriosi

Il 14 febbraio, inoltre, è una data storica per l’Associazione Progetto Endometriosi, l’associazione che coinvolge pazienti volontarie da nord a sud della penisola: è il giorno del suo 18esimo compleanno

Si parlerà di endometriosi e di quanto sia indispensabile oggi fare informazione e creare consapevolezza sulla malattia, che colpisce circa il 10% della popolazione femminile, nella puntata di Medicina 33 in onda mercoledì su Rai Due alle 13:45. Ai microfoni del servizio curato dalla giornalista Lidia Scognamiglio, la presidente dell’Associazione Progetto Endometriosi Annalisa Frassineti, romagnola doc (di Castrocaro Terme e Terra del Sole) e in prima linea nel coordinare progetti ed iniziative per la salute e il benessere delle donne di tutta Italia: dalle attività di divulgazione – come Vetrine Consapevoli che coinvolgerà a marzo i commercianti italiani nell’allestire di rosa i loro negozi ed informare sull’endometriosi – agli importanti progetti di formazione nelle scuole, alla formazione specialistica con corsi di alto livello per il personale sanitario. Iniziative necessarie per accendere i riflettori su una patologia ancora difficile da riconoscere e per la quale persiste un ritardo diagnostico che va dai 5 agli 8 anni.

Leggi le notizie di ForlìToday su WhatsApp

Il 14 febbraio, inoltre, è una data storica per l’Associazione Progetto Endometriosi, l’associazione che coinvolge pazienti volontarie da nord a sud della penisola: è il giorno del suo 18esimo compleanno. Dunque 18 anni di impegno a tutela della salute delle donne e dei loro diritti. Un’occasione anche per richiamare l’attenzione delle scuole, degli insegnanti e degli adolescenti, per i quali conoscere l’endometriosi, che si manifesta fin dalla giovane età spesso con un ciclo mestruale molto doloroso, diventa fondamentale per fare prevenzione, ridurre il ritardo diagnostico, e aiutare le amiche o compagne di classe che possono esserne affette. L’Associazione Progetto Endometriosi, infatti, ha all’attivo il progetto "Comprend-Endo", a cui negli ultimi anni hanno aderito centinaia di istituti scolastici. I migliori esperti della patologia, tra cui ginecologi e psicologi, svolgono, con le volontarie, lezioni interattive in classe, informando le ragazze della terza, quarta e quinta superiore, sui sintomi, gli esami da fare, quando fare una visita ginecologica, il risvolto psicologico della malattia.

L’ultimo appuntamento è stato all’Iss Pascal di Roma, con la partecipazione di 180 studenti. A seguito dell’incontro, alcune studentesse hanno deciso di creare con l’insegnante di informatica un sito internet rivolto alle donne con endometriosi, grazie ad un questionario dato ai compagni e ad un successivo dibattito in classe. "Il progetto "Comprend-Endo" è stato ospitato da 270 istituti italiani e grazie ad esso siamo riuscite non solo ad informare ma anche ad aiutare alcune adolescenti nella ricerca di una diagnosi - spiega Frassineti -. Spero che presto anche gli Istituti superiori di Forlì e della Romagna accetteranno di ospitarci. Colgo, anzi, l'occasione per chiedere ai dirigenti scolastici e agli insegnanti preposti di contattarci su scuole@apendometriosi.it. Per me sarebbe molto bello arrivare ad informare anche nella mia provincia".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Annalisa Frassineti in onda su Rai Due per fare informazione sull'endometriosi

ForlìToday è in caricamento