rotate-mobile
Cronaca

Trentennale della morte del senatore Ruffilli, atteso a Forlì il presidente Sergio Mattarella

La morte del professore universitario e senatore avvenne il 16 aprile 1988 per mano delle Brigate Rosse

Per il trentennale della scomparsa del senatore Roberto Ruffilli è atteso a Forlì il presidente della Repubblica, Sergio Mattarella. L'indiscrezione è a firma del "Corriere Romagna", specificando che il capo dello Stato arriverà nella città mercuriale il 16 aprile, salvo impegni elettorali (ma la visita slitterebbe di qualche giorno). La morte del professore universitario e senatore, che tanto impegno dedicò alle proposte di riforma delle istituzioni della Repubblica per qualificare sempre di più la partecipazione democratica e il ruolo dei cittadini, avvenne il 16 aprile 1988 per mano delle Brigate Rosse.

L'ultima volta che un capo dello Stato ha visitato Forlì risale al gennaio del 2011, in occasione del 150esimo dell'Unità d'Italia. Fu Giorgio Napolitano, che si intrattenne per due giorni prima di recarsi anche a Ravenna. "C'è da sperare che diventi realtà questa ipotesi - commenta il deputato Marco Di Maio -. Quel 16 aprile del 1988 la morte del senatore, che stava lavorando ad un robusto programma di riforme costituzionali, segnò la vita della città e del Paese. Celebrarne il ricordo assieme al presidente Mattarella, che lo conobbe ed ebbe modo di collaborarvi, sarebbe il giusto riconoscimento ad un uomo di grande spessore e l'occasione per trasmettere ai nostri ragazzi l'importanza di quell'uomo, di quell'episodio e di quella stagione oscura della storia italiana".

La conferma del sindaco

Il Comune di Forlì e la Fondazione “Roberto Ruffilli” sono impegnati da alcuni mesi nell’organizzazione di un programma di iniziative, cerimonie ed eventi per commemorare il senatore. "In questo contesto - dichiara il sindaco Davide Drei - abbiamo rivolto l’invito al presidente della Repubblica Mattarella a onorare con la Sua presenza la memoria del nostro illustre concittadino che fu professore universitario, intellettuale, educatore e uomo politico, fortemente attento al tema della riforma delle istituzioni democratiche per accrescere la responsabilità civica e il ruolo dei cittadini. La segreteria del Capo dello Stato mi ha comunicato l’intenzione del presidente di partecipare alla commemorazione del senatore Ruffilli e, in questa prospettiva, stiamo predisponendo l’intero programma della visita istituzionale e gli aspetti organizzativi conseguenti".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Trentennale della morte del senatore Ruffilli, atteso a Forlì il presidente Sergio Mattarella

ForlìToday è in caricamento