rotate-mobile
Mercoledì, 17 Agosto 2022
Cronaca

Anziani, nuovo servizio di telesoccorso e teleassistenza per il comprensorio di Forli

Il territorio vede una popolazione anziana semiautosufficiente che vuole e deve essere accompagnata a rimanere saldamente in casa propria ma dando loro degli ausili adatti alle nuove esigenze che sopraggiungono

E’ operativo su tutto il comprensorio forlivese il nuovo servizio di Telesoccorso e Teleassistenza promosso dall’associazione di volontariato 'Un cuore che ascolta'. Il territorio vede una popolazione anziana semiautosufficiente che vuole e deve essere accompagnata a rimanere saldamente in casa propria ma dando loro degli ausili adatti alle nuove esigenze che sopraggiungono. Inoltre, viste le problematiche economiche di numerosi anziani, il Telesoccorso unito alla Teleassistenza è una valida alternativa economica all’assunzione di badanti o al ricovero in Case di Riposo, in quanto contribuisce a dare quella serenità necessaria di avere un “amico” discreto in casa e di potervi contare 24 ore su 24.

E’ una risposta a tutti quei famigliari che non vogliono abbandonare i propri anziani ma che non possono neppure stare con loro sempre e si dicono “E se cade? Come farà a chiamarmi? Speriamo!” Il coordinatore Goffredo Sacchetti spiega che si tratta di un servizio in cui le persone anziane vanno accompagnate ad accostarvisi soprattutto dai famigliari ed amici, in quanto, non si è mai sentito un anziano dire: “Ho bisogno”, dopo anni di completa autonomia, ma questo momento arriva e sono le persone che gli stanno accanto le prime sentinelle a proporre discretamente ma insistentemente un aiuto adatto al nuovo bisogno.

Concretamente, il telesoccorso offre la possibilità di inviare una richiesta di aiuto da parte di ogni assistito verso la centrale operativa, premendo il pulsante di un telecomando. L’operatore mette in atto immediatamente tutte le risorse necessarie per un intervento urgente ed efficace. La teleassitenza invece prevede telefonate settimanali di compagnia, quale risposta concreta a disposizione di chi ne fa richiesta, per superare un momento di solitudine o di malinconia, ben sapendo che una parola gentile e comprensiva spesso si rivela molto importante per vincere una piccola crisi. Tutte le apparecchiature sono fornite in comodato d’uso gratuito all’assistito, mentre contribuiscono alle spese dell’associazione con un contributo mensile che è equivalente a meno di un caffè al giorno.

L’iniziativa accolta come nuovo servizio a favore di una fascia di popolazione svantaggiata ed in crescente aumento, è stata finanziata dal “Comitato per la lotta contro la fame nel mondo” ed ha il patrocinio della Caritas diocesana di Forli-Bertinoro e del Comune di Forlì.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Anziani, nuovo servizio di telesoccorso e teleassistenza per il comprensorio di Forli

ForlìToday è in caricamento