Cronaca Bussecchio / Viale Fratelli Spazzoli

Giovanotto stende con un calcio un anziano e tenta di derubarlo

Un calcio che lo butta a terra, una mano che gli fruga nelle tasche. Un carabiniere, contattato al 112, sente tutto in diretta. Un anziano di 85 anni è stato aggredito, nel pomeriggio di martedì

Un calcio che lo butta a terra, una mano che gli fruga nelle tasche. Un carabiniere, contattato al 112, sente tutto in diretta. Un anziano di 85 anni è stato aggredito, nel pomeriggio di martedì, da un 16enne forlivese, già noto alle forze dell'ordine per furto e ricettazione di cellulari e biciclette. L'uomo aveva appena prelevato dal bancomat 500 euro, quando il giovane gli si è avvicinato, con alcune scuse, insospettendo l'anziano che ha chiamato il 112, riuscendo a dire solo che si trovava in viale Spazzoli.

A quel punto il militare, sentendo le grida dell'85enne al telefono, ha immediatamente  allertato una pattuglia del Nucleo operativo e radiomobile, guidato dal capitano Cristiano Marella, che è giunta sul posto. Il giovane aggressore si è dato immediatamente alla fuga, tra case e condomini, scavalcando cancelli e aiuole. Ma un carabiniere lo ha inseguito e con l'aiuto di altre pattuglie giunte nella zona, lo ha fermato, poco lontano, in via Biagio Bernardi.

Sul posto i sanitari del 118 che hanno soccorso l'anziano, fortunatamente ferito lievemente e trasportato all'ospedale Morgagni-Pierantoni di Forlì. Una volta in caserma l'aggressore, prima nega tutto, poi crolla ammettendo di aver tentato di rubare i soldi all'anziano. Il 16enne è stato portato al centro di prima accoglienza a Bologna, che poi provvederà a trasferirlo in una comunità.
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Giovanotto stende con un calcio un anziano e tenta di derubarlo

ForlìToday è in caricamento