rotate-mobile
Sabato, 22 Giugno 2024
Scuola

Aperte le iscrizioni al concorso Intercultura: centinaia le borse di studio per i programmi all’estero

Per partecipare ai programmi di Intercultura concorrendo per le borse di studio Itaca, è necessario effettuare entrambe le iscrizioni

Adattabilità, pensiero critico, consapevolezza delle proprie capacità, apertura mentale, comprensione e valorizzazione delle differenze culturali, comunicazione efficace, empatia. E, infine, voler essere protagonisti attivi del cambiamento nella società: questi sono i risultati che nascono dal vivere un periodo scolastico all’estero in età adolescenziale se guidati da un percorso di formazione che precede, accompagna e segue tale esperienza. Lo confermano gli studenti che lo scorso anno hanno partecipato a un programma all’estero con Intercultura (fonte questionario Cse per i partecipanti Intercultura). Tra questi anche gli studenti di Forlì-Cesena, sono infatti ben 7 i ragazzi partiti con Intercultura dalla nostra zona per un’esperienza scolastica della durata di un anno, sei o tre mesi nei 4 angoli del mondo. Attualmente all’estero Camilla Casalboni, un anno in India, Federica Gobbi, sei mesi in Irlanda, Margherita Orazi, un anno in Brasile, Giovanni Ragazzini, un anno in Argentina, Theo Ravaioli, un anno in Thailandia, Alessandro Severi, un anno in Paraguay e Linda Vitali, sei mesi in Argentina.

Inoltre, a inizio settembre sono arrivati 3 studenti, che sono stati subito accolti dalle loro famiglie ospitanti e inseriti in una scuola locale: Eva, dalla Danimarca, Doruk, dalla Turchia, e Millie, dalla Thailandia. E per la prossima generazione di adolescenti “esploratori” di sé stessi e delle diverse culture del mondo, Intercultura ha aperto, fino al 10 novembre, le iscrizioni per partecipare ai programmi all’estero in 60 Paesi nei 5 continenti e per richiedere una delle oltre 1000 borse di studio messe a disposizione per l’anno scolastico 2024-25, anche grazie alle donazioni di numerosi enti, aziende e fondazioni (l’elenco è in continuo aggiornamento alla pagina: www.intercultura.it/borse-partner). Inoltre, anche quest’anno è aperto il bando Itaca 2024/25 che offre 1.500 borse di studio rivolte a figli dei dipendenti e dei pensionati della pubblica amministrazione iscritti al Fondo della Gestione Unitaria delle Prestazioni Creditizie e Sociali. I programmi di Intercultura sono conformi al bando Itaca e offrono in aggiunta un percorso di formazione su tematiche di educazione interculturale che consente agli studenti di ricevere la certificazione delle competenze acquisite e di ricavare benefici più ampi dall’esperienza all’estero. Per informazioni: www.intercultura.it/itaca.

Per partecipare ai programmi di Intercultura concorrendo per le borse di studio Itaca, è necessario effettuare entrambe le iscrizioni: iscrivendosi ai programmi di Intercultura entro il 10 novembre, presentando la domanda di partecipazione al bando Itaca di Inps per i programmi 2024/25 (sul sito www.inps.it), seguendo le istruzioni riportate nell'apposito bando (scarica). La domanda può essere presentata dalle ore 12.00 del 16 ottobre 2023 e non oltre le ore 12.00 del 15 novembre 2023. È ancora possibile, per genitori e studenti interessati, incontrare i volontari di Forlì-Cesena per avere tutte le informazioni sul concorso Intercultura. La riunione di presentazione dei programmi si terrà a Forlì martedì 7 novembre, alle ore 20:30, presso la Fabbrica delle Candele, in piazzetta Corbizzi 9.

Durante l'incontro saranno presentati i programmi di invio per gli studenti tra i 15 e i 18 anni, le borse di studio disponibili per l'anno 2024-2025 e i programmi di ospitalità di studenti stranieri. Protagonisti dell'incontro saranno anche alcuni ragazzi appena rientrati dalle loro esperienze in Paesi diversi per spiegare, attraverso il proprio racconto, che cosa significhi trascorrere una parte così importante della propria vita a contatto con un’altra cultura, tra sfide, difficoltà e bellissimi ricordi. I programmi dall’Associazione di Volontariato che dal 1955 opera in Italia e in tutto il mondo attraverso la rete Afs Intercultural Programs consentono di frequentare una scuola locale e di vivere insieme a una famiglia selezionata.

Sono rivolti a studenti iscritti a una scuola superiore del territorio italiano, nati prioritariamente tra il 1° luglio 2006 e il 31 agosto 2009. Tra le novità si segnala l’apertura dei programmi in due Paesi dell’Est Europa: in Bulgaria (trimestre scolastico) e Lituania (semestre scolastico), e nuovi programmi in destinazioni già presenti, come il trimestre in Corea del Sud, il semestre in Perù e in Svizzera, il trimestre in Nuova Zelanda. Per gli studenti interessati a ricevere maggiori informazioni sui benefici di vivere un’esperienza interculturale all’estero e per entrare in contatto con i volontari presenti in 160 città italiane è possibile consultare il sito: www.intercultura.it.

Sul sito sono consultabili le date di tutti gli incontri informativi in presenza con i volontari e gli ex partecipanti ai programmi di Intercultura: www.intercultura.it/calendario-incontri-informativi I volontari di Forlì-Cesena ti aspettano martedì 7 novembre, alle ore 20:30, presso la Fabbrica delle Candele, piazzetta Corbizzi, 9 (Forlì). Intercultura è un’Associazione di volontariato senza scopo di lucro. Iscritta al Runts e riconosciuta con decreto dal Presidente della Repubblica (DPR n. 578/1985). È presente in 160 città italiane e in oltre 60 Paesi di tutti i continenti. L’Associazione organizza e finanzia attraverso borse di studio programmi di mobilità scolastica internazionale, laboratori per le classi e corsi di formazione per docenti e dirigenti scolastici, che coinvolgono ogni anno migliaia di studenti, famiglie, scuole e volontari di tutto il mondo.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Aperte le iscrizioni al concorso Intercultura: centinaia le borse di studio per i programmi all’estero

ForlìToday è in caricamento