Apprezzamento di Minutillo su Facebook sull'assessore, il Pd: "Solito sessismo"

Un commento su Facebook ritenuto sessista da parte dell'esponente di Fratelli d'Italia Francesco Minutillo è finito nel mirino del Partito Democratico

Un commento su Facebook ritenuto sessista da parte dell'esponente di Fratelli d'Italia Francesco Minutillo è finito nel mirino del Partito Democratico. Postando la foto dell'assessore Sara Samorì alla premiazione della tappa ciclistica della 'Coppi e Bartali' Minutillo ha ironizzato sulla bella presenza dell'assessore, mettendola in contrapposizione ad una supposto mancanza di doti politiche.

“Venerdì della scorsa settimana la bellissima manifestazione ciclistica Coppi e Bartali ha portato per le strade del forlivese migliaia di appassionati, che hanno potuto godere di una bellissima giornata di sport – esordisce il segretario comunale del PD Massimo Zoli -. I forlivesi, per l’ennesima volta in questi ultimi anni, hanno potuto presentare al mondo del ciclismo la loro bella Forlì, una città che, sempre più saldamente, ha saputo cogliere lo spettacolo di questo sport e raccoglierne i benefici di immagine e promozione. E’ gravissimo che l’esponente di Fratelli d’Italia Francesco Minutillo colga l’occasione, invece, per un attacco sessista e personale verso la figura dell’assessora allo Sport di Forlì Sara Samorì”.

Sul tema interviene anche Lucia Bongarzone, coordinatrice delle donne Pd Emilia-Romagna: “A livello nazionale, così come a livello locale, la destra si dimostra un partito sessista, che considera le donne solo un bell'ornamento. Non si spiegherebbe altrimenti la loro incapacità di giudicare una donna che fa politica per il ruolo che riveste e per le politiche che porta avanti anziché per la sua fisicità. All'indomani della grande contromanifestazione di Verona in cui 100 mila donne e uomini hanno sfilato per ribadire l'importanza della soggettività della donna, della sua autodeterminazione e della sua affermazione nella società, la destra locale dimostra con l'ennesima arroganza di non aver colto nulla del messaggio di quella marea umana”. Ed ancora Bongarzone: “Rispetto alle positive esperienze in merito alle politiche di genere effettuate dalle giunte precedenti, è questo il cambiamento che dobbiamo aspettarci se vincesse il centro-destra di cui Minutillo, con Fratelli D'Italia è alleato? Un continuo disprezzo dell'autorevolezza delle donne nella loro dimensione sociale?”.

 Commenta la sezione mazziniana Giordano Bruno di Forlì: "Prendiamo spunto dalle contumelie politiche e dal livore sessista di cui é stata oggetto l'assessore allo sport Sara Samorì. Che tristezza constatare quanto una certa cultura non perda occasione per riproporre   una immagine stereotipata della donna  che la cancelli come persona negandole  l'individualita' delle scelte, la svilisca nel corpo riducendola ad un oggetto del desiderio, fino a giustificarne  le estreme conseguenze, la consideri mera "fattrice" negandole poi una rete di protezione in caso di necessità. Nel caso dell'assessore Samori' emerge la solita vecchia idea che la politica, specie nei ruoli decisionali e di responsabilità, non sia fatta per le donne  facendo finta di ignorare che  ormai da molti anni queste ultime, in tutti i campi   hanno intrapreso un difficile  percorso per uscire da un mondo di segni e di linguaggi che le pregiudicano. Il mondo mazziniano che, fin dalle sue origini, crede nella diversità, nella complementarietà e nella parità  dei due sessi, vietando ogni limitazione all’esplicitarsi delle possibilità femminili in ogni campo dell’agire culturale e politico,  che crede nella centralità delle donne nel campo della progettualità sociale e le considera parte integrante del progresso dell’umanità,  esprime forte preoccupazione e ferma condanna per quanto é accaduto ritenendo inaccettabili le posizioni reazionarie, sessiste e  discriminatorie espresse nei confronti dell'assessora Samori', auspicando, in particolare,   che  la comunità forlivese  sia lontana da visioni della femminilità dettate da pregiudizi e sospetti che ledano l' intangibile dignità delle donne".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La replica di Minutillo

Scrive Francesco Minutillo, in replica: “Ci sono donne belle. Ci sono donne brave. Ci sono donne belle e brave. L'assessore (sì, al maschile) Samorì è una donna bella. Ha dimostrato di non essere brava. I due giudizi sono distinti. Non è sessismo: è realtà. Rivendico il diritto tanto di criticare quanto di apprezzare. Se ne faccia una ragione la femminista del Pd Bongarzone"

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La Dea Bendata non abbandona Corso Garibaldi: nuovo colpo al Lotto con un terno

  • La Bidentina si macchia di sangue: schianto contro un albero, perde la vita sotto gli occhi della fidanzata

  • Coronavirus, focolaio in una ditta di Forlì: i positivi sono undici

  • Morto sulla Bidentina, Andrea superò un grave incidente. La sua esperienza per un progetto per giovani

  • Riapre con una nuova gestione un locale storicamente votato alla ristorazione nel cuore del centro

  • Spara ad un fagiano, ma colpisce per sbaglio l'amico: lui perde un occhio

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ForlìToday è in caricamento