rotate-mobile
Spaccio di droga

Non serviva solo colazioni, ma spacciava anche 'caramelle' di cocaina: barista finisce nella rete dei Carabinieri

A finire nella rete dei Carabinieri della Compagnia di Meldola è stato un insospettabile barista dell'entroterra Forlivese

Oltre che servire caffè ed aperitivi, è accusato di spacciare anche cocaina. A finire nella rete dei Carabinieri della Compagnia di Meldola è stato un insospettabile barista dell'entroterra Forlivese. Il blitz che ha portato all'arresto dell'esercente, ultraquarantenne, è scattato sabato scorso. Nel corso delle attività, svolte con l’ausilio di unità cinofile appartenenti al Gruppo della Guardia di Finanza di Ravenna, specializzate nella ricerca di stupefacente, sono stati rinvenuti all’interno del locale e nell’abitazione dell’uomo, circa 140 grammi di cocaina, in parte già suddivisi in molteplici dosi, oltre a due bilancini di precisione impiegati per il confezionamento della sostanza e circa 2.600 euro in contanti, ritenuti provento dell’illecita attività. L’uomo è stato posto temporaneamente agli arresti domiciliari a disposizione della magistratura, che ha successivamente convalidato la misura condannandolo.

Leggi le notizie di ForlìToday su WhatsApp

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Non serviva solo colazioni, ma spacciava anche 'caramelle' di cocaina: barista finisce nella rete dei Carabinieri

ForlìToday è in caricamento