Aggredisce madre e figlio, poi scappa: "topo" d'appartamento stanato nel cuore della notte dai Carabinieri

Ad assicurarlo alla giustizia sono stati i Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Forlì

Ha aggredito un'anziana e il figlio di quest'ultima dopo esser stato sorpreso nel tentativo di mettere a segno un furto in abitazione. Ad assicurarlo alla giustizia sono stati i Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Forlì, che l'hanno arrestato con l'accusa di "tentata rapina impropria aggravata dal fatto che è stata consumata ai danni di una persona ultrasessantacinquenne e all'interno di un'abitazione". Il fatto si è consumato nel cuore della nottata tra mercoledì e giovedì in viale Matteotti. Erano circa le 3 quando è arrivata alla centrale operativa la telefonata di una donna che segnalava un tentativo di furto in casa.

Giunti sul posto, gli uomini dell'Arma hanno accertato che il bandito, un romeno 23enne residente a Pavia, si era introdotto nell'appartamento ubicato al piano rialzato passando da una finestra che era stata lasciata aperta a causa del caldo. Ma il piano del bandito non è andato a compimento: infatti è stato sorpreso dalla proprietaria di casa, settantunenne, svegliata da alcuni rumori che provenivano dalla cucina. Il "topo", per assicurarsi la fuga, l'ha spintonata, causandole una escoriazione sulla mano, riuscendo poi a scappare attraverso una finestra sfondando la zanzariera. 

Il rumore ha svegliato anche il figlio della signora, che era presente in casa, che subito si è precipitato in aiuto alla madre cominciando ad inseguire il balordo. Una volta raggiunto ha avuto una colluttazione col romeno che è riuscito a fuggire, mentre il figlio della proprietaria di casa ha riportato dei graffi su un braccio.

La pattuglia della Sezione Radiomobile, dopo aver raccolto le prime indicazioni dai malcapitati, ha provveduto alle ricerche del malvivente, bloccato mentre tentava di nascondersi in un cortile in via Ravegnana. Durante la perquisizione è stato trovato con circa tre grammi di hashish. Il giudice ha convalidato l'arresto venerdì mattina (pubblico ministero Fabio Magnolo), disponendo i domiciliari nell'abitazione di un familiare residente a Forlì.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il telefono diventa muto e dal conto spariscono migliaia di euro: quarta truffa sui soldi in banca in un mese

  • Centauro esce di strada: la moto vola nella scarpata, interviene l'elicottero

  • Dal tampone pre-assunzione scopre di essere positivo al covid-19

  • "Voglio farla finita": poliziotti e operatori sanitari salvano la vita ad un 21enne

  • Il covid-19 non ferma il progetto di quattro giovani: "Apriamo una pizzeria e puntiamo sulla qualità"

  • Il bonus per le bici svuota i magazzini, finalmente un sorriso per una categoria: "Rientriamo delle perdite"

Torna su
ForlìToday è in caricamento