Domenica, 14 Luglio 2024
Rapine

La folle giornata di un 25enne: ruba diverse auto, dà un pugno ad una donna e rapina un supermercato

Artefice della giornata di terrore è un 25enne, già noto alle forze dell'ordine, senza fissa dimora

Nel giro di poche ore ha rubato due auto, ha tentato di rapinare una donna, ne ha derubata un'altra del telefono cellulare e poi ha assaltato un supermercato. Artefice della giornata di terrore è un giovane di 25 anni, già noto alle forze dell'ordine, senza fissa dimora, arrestato dagli agenti della Volante dell'Ufficio Prevenzione Generale e Soccorso Pubblico della Polizia di Stato di Forlì con le accuse di rapina impropria e resistenza a pubblico ufficiale. Il giudice ha convalidato l'arresto, accogliendo le richieste del pubblico ministero Sara Posa e disponendo la custodia cautelare in carcere. 

La folle giornata

La lunga catena di eventi criminosi si è consumata il 10 marzo scorso nella zona di Vecchiazzano. Il primo atto alle 10, quando il 25enne ha rubato una "Fiat Punto", poi abbandonata sulla sede stradale, poiché era terminato il carburante. Così cinquanta minuti più tardi ha tentato di rubare una "Mercedes" che si trovava parcheggiata nel cortile di un'abitazione. Ma ha rinunciato all'intento perché incapace di guidare la vettura con cambio automatico. Poco dopo ha preso di mira una "Kia Sportage", con la quale ha raggiunto una comunità alloggio dove ha tentato di strappare la borsa ad una operatrice, colpendola con un pugno.

L'assalto al supermercato

Non contento ha preso di mira un supermercato, sempre a Vecchiazzano. L'ora della rapina è scattata intorno alle 12.50. Aggredendo una cassiera, che ha cercato di neutralizzare il bandito, ha afferrato le banconote che si trovavano nel registratore di cassa. Dopodiché si è dileguato non prima di rubare da un'auto un cellulare. Questo furto è stato notato dalla proprietaria dell'auto e dal suo compagno, che hanno immediatamente contattato la questura, già impegnata nella caccia all'uomo. Rincorso il ladro, sono riusciti ad ottenere la restituzione di un telefono, che tuttavia non era quello di loro proprietà.

L'inseguimento

Le pattuglie si sono precipitate sul posto, neutralizzando il malvivente dopo aver tentato di seminare il personale in divisa per i campi (all'attività ha partecipato anche la Polizia Stradale). Durante la fuga, dopo aver attraversato un canale, il malvivente, sentendosi braccato, si voltava repentinamente verso uno degli agenti, brandendo un oggetto contundente. Il giovane è poi riuscito a nascondendosi all’interno di un casolare, dove è stato bloccato. Con se aveva il telefono rubato poco prima alla coppia e le banconote poco prima rapinate (la refurtiva è stata restituita agli aventi diritto). L’arrestato è stato accompagnato in carcere, dove si trova detenuto. 

Le principali notizie

Bimbo soccorso, "Grazie di cuore al personale del 118"

Il fotografo forlivese dietro gli scatti del matrimonio top secret di Laura Pausini

Incendio in una concessionaria d'auto

La fusione è realtà: il locale si amplia e risolve il problema parcheggio

Derby contro la Fortitudo: per i tifosi forlivesi 110 biglietti

Alla scoperta dei gioielli del territorio con le Giornate Fai di primavera

Alea Ambiente, ecco il nuovo direttore generale

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La folle giornata di un 25enne: ruba diverse auto, dà un pugno ad una donna e rapina un supermercato
ForlìToday è in caricamento