menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Disabile trascinata e rapinata in strada: finisce in Romania la fuga della 34enne

Al momento è detenuta nelle carceri rumene in attesa della procedura di estradizione a disposizione della magistratura italiana

Era ricercata per la rapina commessa insieme al compagno ai danni di una disabile forlivese di 53 anni. La donna, 34 anni, è stata rintracciata dagli agenti della Squadra Mobile di Forlì, diretta dal dirigente Claudio Cagnini, attraverso l’Interpol e la collaborazione della Polizia Romena. La malvivente, pur pur essendo residente in Germania, aveva abbandonato la sua dimora cercando di evitare la cattura, rifugiandosi nel paese d’origine. La cattura è avvenuta venerdì scorso in esecuzione al mandato di arresto europeo richiesto dal sostituto procuratore Filippo Santangelo. Al momento è detenuta nelle carceri rumene in attesa della procedura di estradizione a disposizione della magistratura italiana.

LA RAPINA - La rapina è stata commessa il 9 novembre scorso. La 34enne, avvicinando la malcapitata con la scusa di accompagnarla a casa, era riuscita a sfilare un bracciale ed orologio, addirittura trascinandola. La vittima, infatti, aveva capito le cattive intenzioni nonostante gli iniziali modi gentili della ladra, ed aveva reagito come poteva, essendo limitata dalle disabilità fisiche, resistendo fisicamente così da mettere in fuga la 34enne, attirando con alcune urla l’attenzione dei passanti.

Nonostante tutto l'abilità della rumena era stata sufficiente per appropriarsi quanto meno degli oggetti in oro (dal valore indicativo 14mila euro), desistendo dall’intenzione di seguire la vittima sino all’interno di casa sua, dove probabilmente avrebbe potuto rubare altro. Le immediate indagini del personale della Squadra Mobile hanno permesso di ricostruire il tragitto dell'auto utilizzata per la fuga, una "Mercedes" con targa romena condotta dal complice della ladra, un connazionale di 33 anni.

RICERCATI - Presto gli inquirenti hanno dato un volto ed un nome alla coppia dei delinquenti, ben presto rivelatisi degli specialisti in quanto nonostante in Italia fossero sconosciuti per fatti di questo tipo. Erano infatti ricercati anche dalle forze dell'ordine spagnole per rapina ed altri reati. Il gip Luisa Del Bianco ha firmato il mandato di cattura europeo su richiesta del sostituto procuratore Santangelo: l'uomo è stato rintracciato a Cinisello Balsamo lo scorso marzo, mentre la fuga della compagna è terminata venerdì scorso.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Fitness

Rassodare il seno: gli esercizi push up da fare a casa

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ForlìToday è in caricamento