menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Spacciava a due passi dalla caserma. In manette pusher 30enne

Portava avanti i suoi traffici di droga a due passi dalla caserma dei Carabinieri di corso Mazzini. Un pusher di 30 anni, Salvatore Farfaro già noto alle forze dell'ordine e originario di Varese ma residente a Forlì da diversi anni, è stato arrestato per spaccio lunedì pomeriggio

Portava avanti i suoi traffici di droga a due passi dalla Caserma dei Carabinieri di corso Mazzini. Un pusher di 30 anni, S. F. già noto alle forze dell'ordine e originario di Varese ma residente a Forlì da diversi anni, è stato arrestato per spaccio lunedì pomeriggio dai militari del Nucleo Operativo Radiomobile guidati dal capitano Cristiano Marella.

Il sospetto dei Carabinieri è nato vedendo uno strano viavai di fronte a una casa popolare di via Marsala, strada che ogni mattina i militari percorrono per recarsi in caserma. Straniti da quegli strani movimenti, hanno cominciato a tener sotto controllo l'abitazione. Durante l'appostamento di lunedì i militari hanno osservato il sospettato agire nei suoi loschi traffici: prima uno scambio di pasticche di Subutex, un oppiaceo di solito prescritto per disintossicare i tossicodipendenti, poi un altro rapido incontro, uno scambio di droga (una pallina da mezzo grammo) e denaro con un altro giovane tossicodipendente arrivato in bicicletta sempre davanti a casa del pusher.

I militari hanno deciso così di entrare in azione, dapprima fermando e perquisendo i due giovani clienti e trovando loro la droga appena acquistata, poi sono andati direttamente a casa del pusher in cui sono stati trovati ritagli di carta per il confezionamento della droga e 400 euro nascosti in un pacchetto di sigarette, provenienti probabilmente dall'attività di spaccio. Ora il pusher si trova nel carcere della Rocca in attesa di giudizio.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ForlìToday è in caricamento