Ricasca nel tunnel della droga mentre è in comunità: arrestato

E così un 36enne campano, di origini forlivesi, è stato associato alla Casa di Lavoro di Vasto

Aveva scelto un percorso di disintossicazione da seguire in una comunità terapeutica del ravennate, dove sarebbe dovuto restare fino ad maggio. Ma ha ha violato uno degli obblighi che doveva rispettare, quello di non consumare sostanze stupefacenti. E così un 36enne campano, di origini forlivesi, è stato associato alla Casa di Lavoro di Vasto. Il provvedimento è stato eseguito dagli agenti della Squadra Mobile di Ravenna su ordine dell’Ufficio di Sorveglianza di Bologna. L'accusa è di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti e evasione. Il 36enne era sottoposto alla libertà vigilata ed aveva scelto di seguire un percorso di disintossicazione in una comunità di Ravenna, dove sarebbe dovuto restare sino alla fine di maggio rispettando gli obblighi impostigli. Giovedì la decisione dell’Ufficio di Sorveglianza di Bologna, che ha revocato la libertà vigilata per sostituirla con la reclusione di un anno che dovrà scontare alla Casa di Lavoro di Vasto.
    

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...


 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Aereo ultraleggero precipita e prende fuoco: perde la vita la promessa del nuoto Fabio Lombini

  • La sciagura di Fabio Lombini, gli ultimi istanti di vita col sorriso ripresi in un video

  • Addio a Fabio Lombini, "Era esempio quotidiano di forza di volontà"

  • Covid-19, il bollettino: un'anziana vittima a Forlì e un nuovo caso a Santa Sofia

  • Covid-19, 109esima vittima nel Forlivese: è una donna di 80 anni

  • Corso Mazzini perde un "pezzo", Trevi Sport chiude: "Una scelta sofferta, ma siamo rimasti soli"

Torna su
ForlìToday è in caricamento