Ricasca nel tunnel della droga mentre è in comunità: arrestato

E così un 36enne campano, di origini forlivesi, è stato associato alla Casa di Lavoro di Vasto

Aveva scelto un percorso di disintossicazione da seguire in una comunità terapeutica del ravennate, dove sarebbe dovuto restare fino ad maggio. Ma ha ha violato uno degli obblighi che doveva rispettare, quello di non consumare sostanze stupefacenti. E così un 36enne campano, di origini forlivesi, è stato associato alla Casa di Lavoro di Vasto. Il provvedimento è stato eseguito dagli agenti della Squadra Mobile di Ravenna su ordine dell’Ufficio di Sorveglianza di Bologna. L'accusa è di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti e evasione. Il 36enne era sottoposto alla libertà vigilata ed aveva scelto di seguire un percorso di disintossicazione in una comunità di Ravenna, dove sarebbe dovuto restare sino alla fine di maggio rispettando gli obblighi impostigli. Giovedì la decisione dell’Ufficio di Sorveglianza di Bologna, che ha revocato la libertà vigilata per sostituirla con la reclusione di un anno che dovrà scontare alla Casa di Lavoro di Vasto.
    


 

Potrebbe interessarti

  • Sembrano sani, ma non è vero: ecco svelati 7 alimenti da evitare per la dieta

  • Smettere di fumare: come affrontare la dipendenza senza ricaderci

  • Dalla G alla A: come migliorare la classe energetica di casa

I più letti della settimana

  • Tragedia di ritorno dal mare causata da un colpo di sonno: ventenne muore in autostrada

  • Tragedia nella notte in A14: tra i due morti anche una forlivese

  • Mezzanotte di paura, nuova scossa di terremoto nel forlivese

  • La vedova di Bovolenta rivela: "Ho ritrovato l’amore. La vita regala sorprese bellissime"

  • Investimento mortale sulla linea Adriatica: ritardi fino a 3 ore e nove treni cancellati

  • Trema la terra: doppia scossa di terremoto, in tanti lanciano l'allarme sui social

Torna su
ForlìToday è in caricamento